venerdì, 24 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’ex segretario di Reggio Emilia Bertolini: “Le responsabilità del Pci nel luglio del 1960”
Pubblicato il 13-08-2014


A proposito del luglio 1960, l’ex segretario del Pci Vincenzo Bertolini così risponde a una domanda di Marina Bortolani nel corso di un’intervista pubblicata su Reggionelweb: “E’ vero che la Polizia sparò sui manifestanti e questo era e resterà inaccettabile: non c’è giustificazione per chi sparò ad altezza d’uomo. Non posso però esimermi dalla riflessione politica postuma: mi ricordo che due sere prima io stesso fui testimone di un fatto in via del Vescovado, dove oggi c’è la catena che separa piazza del Municipio. Lì vennero aggrediti tre poliziotti, li picchiarono a sangue con una ferocia pazzesca, poveretti, e poi li portarono via mezzi morti. Io ero un ragazzo, ma mi impressionai molto e quella scena non la scorderò mai.
Quindi, è chiaro che la Polizia fosse incazzata. Era due giorni prima di quel famoso 7 Luglio. In quei giorni del Luglio del 1960 si celebrarono in tutta Italia manifestazioni contro Tambroni. Io ad esempio allora partecipai alla manifestazione del 7 Luglio di Correggio, non a quella di Reggio. Poi quando mi dissero che a Reggio avevano sparato, presi il motorino e venni a Reggio, ma era finito tutto.

Che sia chiaro, ribadisco con forza, sparare non è mai giustificato, però il problema a monte era se andava fatta quella manifestazione. E Rossana Rossanda ricordo che espresse profondi timori sull’opportunità della medesima manifestazione antifascista a Milano, ricordo che disse: “Vogliono fare la manifestazione antifascista a Milano, ma io sono tormentata perchè temo che accadano degli incidenti. Il fatto che a decidere siano gli uomini della segr. PCI della federazione di Milano che sono in netta maggioranza, mi toglie un po’ di responsabilità e mi alleggerisce la coscienza”.

Mi sembra giusto dare atto a Bertolini del solito coraggio. La ricerca della verità storica è sempre difficile. Soprattutto quando ci si rifugia nella mitologia. Avvenne sul tema della resistenza e sulla morte dei Cervi, è sempre avvenuto anche attorno alla tragedia del luglio 1960. Ritorneremo su questi avvenimenti

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento