mercoledì, 15 agosto 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il videoclip di Forzano vince la sezione al Premio Nazionale Mediterraneo
Pubblicato il 02-09-2014


rubinoAd aggiudicarsi la sezione di videoclip dell’anno del Premio Nazionale Mediterraneo è stato “Sottovuoto” singolo di Renzo Rubino, diretto da Duccio Forzano, noto e affermato regista televisivo. Il riconoscimento sarà consegnato a Salerno giovedì 4 settembre nel corso di una serata presentata dal giornalista del Tg1, Paolo Di Giannantonio presso l’Arena spettacolo del Rione Bruno Zevi a Pastena, in provincia di Salerno.

IL VIDEOCLIP VINCITORE – Il videoclip di “Sottovuoto” (http://www.youtube.com/watch?v=oRf0zEvrMnA), nato da un’idea dello stesso Forzano e di Valentina Stangherlin è uscito lo scorso giugno e ha un’ambientazione onirica e surreale. Il clip – interpretato dallo stesso cantautore tarantino – racconta con ironia le complicazioni dell’amore e la possibilità di superarle con leggerezza, sgonfiando, togliendo aria, rendendo appunto “sottovuoto” tutto ciò che appesantisce i sentimenti. Il videoclip mescola e coniuga la grande creatività e innovazione tecnica del regista Duccio Forzano e il talento musicale e l’eccletticità di Renzo Rubino.

IL PREMIO – L’inaugurazione della prima edizione del Premio Nazionale Mediterraneo è prevista per questa sera, a partire dalle 20.30. La kermesse rappresenta il riconoscimento attribuito a personaggi della società civile, a giornalisti e artisti che si contraddistinguono nel campo dello spettacolo, della cultura e dell’arte, nel panorama nazionale e internazionale, in programma fino al prossimo 6 settembre a Salerno.

Siria Garneri

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento