martedì, 16 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Notizie in breve
Pubblicato il 15-09-2014


Emilia-Romagna, Verdi e Socialisti verso una lista unitaria alle regionali di novembre 

Le segreterie regionali dei Verdi e del Partito Socialista Italiano si sono incontrate per esaminare la difficile situazione in cui versa la politica regionale. Le due forze politiche hanno verificato una convergenza su alcuni importanti temi, che al tempo stesso disegnano anche un’idea di futuro per l’Emilia-Romagna.

La rotta giusta per uscire dalla crisi, in Europa e nella nostra regione, è quella di puntare su una nuova economia, sull’innovazione, sul lavoro per uno sviluppo sostenibile e socialmente equo, oltre che su una riduzione e rimodulazione della pressione fiscale, anche attraverso un’attenta revisione della spesa ed un alleggerimento della burocrazia regionale. L’Emilia-Romagna ha la possibilità di innestare la modernizzazione ecologica dell’economia su quel patrimonio straordinario di bellezza, creatività, qualità ambientale costituito dal nostro territorio che va salvaguardato anche alla luce dei gravi cambiamenti climatici in atto.

Verdi e Socialisti hanno condiviso l’idea di partire da questi punti per iniziare un percorso comune da condividere con le tante realtà sociali e civiche, al fine di consentire il nascere di un’offerta politica nuova attenta ai problemi degli emiliano romagnoli e del territorio, anche in vista del prossimo importante appuntamento rappresentato dalle ormai prossime elezioni regionali.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento