venerdì, 19 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

“Sogno nel cassetto”
per scrittori emergenti
Pubblicato il 18-09-2014


Sogno nel cassettoIeri sera l’Associazione LiberoLibro di Macherio ha presentato un progetto unico in Italia, “Sogno nel cassetto”: un progetto per aiutare gli scrittori che non hanno mai pubblicato un libro ad affacciarsi al mondo degli editori con una voce già forte e chiara, così da convincerli più facilmente a pubblicare il proprio lavoro.

Come funziona? Gli autori che non hanno mai pubblicato un libro si rivolgono all’Associazione LiberoLibro. I testi vengono letti e, qualora risultassero dei buoni lavori, si organizza una serata di presentazione dell’inedito davanti ad un pubblico. Tale presentazione sarà registrata, permettendo così agli autori di allegare al manoscritto e CV il file video della serata.

La cosa innovativa risiede nel fatto che è l’associazione a farsi carico anche della presentazione alle case editrici dei manoscritti. Un lavoro assiduo per portare autori emergenti a firmare dei contratti con le prime case editrici. Un progetto per portare avanti la cultura. Un progetto tutto gratuito. L’autore non spende un soldo. Ci pensa l’Associazione dalla ricezione del manoscritto, fino alla presentazione alle case editrici.

Dietro a questo progetto ci sono giovani che hanno già pubblicato diversi libri. Un progetto che parte da ragazzi, il più giovane ne ha ventiquattro, il più vecchio quaranta, e che punta a coinvolgere il maggior numero di scrittori emergenti in Italia.

Nel nostro Paese sono tante le persone che scrivono, ma pochi hanno la fortuna di vedere pubblicato il proprio lavoro. Ecco il perché di un progetto di così grande impatto. Per dare una mano agli autori sconosciuti ad affacciarsi al mondo degli editori. E ovviamente al mondo dei lettori. E’ possibile inviare il proprio manoscritto all’indirizzo: sognocassettolblbmac@libero.it. Al massimo dopo due settimane si riceverà una risposta chiara sull’accettazione o meno del lavoro. In caso positivo, sarà l’Associazione stessa ad accompagnare, passo dopo passo, lo scrittore neofita agli editori. Se si conserva un “Sogno nel cassetto”, si dovrebbe provare a realizzarlo, perché non c’è peggior cosa che lasciare quei sogni chiusi al buio.

Marco Emilio Boga

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento