lunedì, 20 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Floris, Craxi e Brunetta
Pubblicato il 30-10-2014


Quel Floris, lo sapevate, per un breve periodo è stato giornalista dell’Avanti. Ce lo ha rivelato Brunetta, che dobbiamo stavolta ringraziare per la notizia e per la difesa del nostro vecchio segretario. E adesso l’ex giovane cronista del nostro quotidiano straparla del PSI. Craxi, dice in sostanza questo giornalista sfornato dal nostro quotidiano, é stato eletto segretario grazie ai soldi. Floris fa proprio il segno con le dita, sfregando pollice e indice, per disprezzarlo ancora di più. Vergogna, ex compagno Ballarò. Io al Midas c’ero. E il Psi del 1976 era un partito disperato. Ma con leader che si chiamavano Pietro Nenni, Sandro Pertini, Francesco De Martino, Riccardo Lombardi, Giacomo Mancini. Puoi pensare che quando la maggioranza di costoro scelsero Craxi lo fecero per soldi? Puoi rivelare a tutti invece per quanti soldi ti sei venduto tu passando dalla Rai a La7? Certo molti di più di quelli che percepivi all’Avanti. Soldi di Cairo, non soldi del Psi. Che erano davvero un’inezia. Puoi rivelarlo, magari senza strofinare pollice e indice?

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Complimenti a quel figuro di Floris;quindi a seguito di questa considerazione gratuita ed infondata, ogni martedi mi troverò costretto a seguire la Rai con Ballarò di Giannini, uno dei principali alfieri del partito-giornale “La Repubblica”? Andiamo bene…tra l’incudine ed il martello. Vorrà dire che il secondo giorno della settimana lo dedicherò alla visione di un bel film o di un programma di storia

  2. Floris avra’ pur fatto un commento sbagliato ( comunque poco visibile visto che nemmeno me ne sono reso conto in diretta ). Ma una difesa del socialismo da uno come Brunetta ….

    la critica di brunetta era contro l’esponente del PD.. Brunetta si e’ innalzato come esmpio del socialismo in contrasto con la democristiana del PD ( che all’espoca avra avuto 10 anni )

    Insomma non uno spod edificante per il socialismo…

  3. Floris è un mio concittadino.Conosco i genitori ,persone modo.Lui il giormnalista mi ha sempre dato l’impressione di uno prezzolato.Non vale la pena perdere tempo con lui e le sue sciocchezze.Lo faranno altri per noi se Brunetta non mollerà la presa.

  4. Craxi fu eletto segretario del PSI al Midas dopo che ,non era previsto, Mancini si schierò a suo favore per impedire l’elezione di Giolitti. L’operazione ,secondo Mancini doveva essere provvisoria, poi si è visto come è andata. Dove Floris ha avuto la notizia che ci furono soldi in movimento? Poiché lo ha affermato in pubblico,egli deve dire pubblicamente chi ha tirato fuori il denaro e a chi lo ha consegnato.Altrimenti chieda scusa al Partito Socialista Italiano e alla famiglia Craxi ,però PUBBLICAMENTE, nella trasmissione che presenta. Invero fu un’operazione politica da alcuni gradita e da altri no. Però questa è stata la storia dell’epoca ed è bene che le nuove generazioni conoscano i fatti veri e non quelli manipolati per ingraziarsi i regnanti di turno.

  5. Non si può più tollerare offese del genere.Questo squallido personaggio dove ha trovato una notizia così farneticante priva di qualsiasi fondamento per l’ennesima volta contro contro il povero Craxi.Veramente ci vuole un coraggio barbaro speculare su chi non può rispondere su simili accuse infamanti ,espresse da un ometto privo del senso etico e morale .

  6. Condivisione totale direttore. Non sapevo che era stato giornalista dell’Avanti sarei stato più incisivo nel criticarlo, quand’era a ballarò, per l’ostracismo usato nei confronti dei Socialisti.

  7. Non guadavo e non guardo Ballarò e tanto meno la trasmissione di Floris. Le notizie che li di dibattono, o meglio, i pettegolezzi li ritrovo poi sui giornali. Ormai è una concertazione fra giornalisti “io parlo di voi in televisione voi parlate di me sul giornale” in questo modo si crea e si gonfia la notizia. E’ accaduto anche in altre occasioni, ma questa volta si è toccato il fondo.
    Il Partito e la famiglia Craxi dovrebbero chiedere e pretendere una smentita.

  8. Molti giornalisti sono come i calciatori: giocano per chi li paga. C’è, però, una differenza: i calciatori giocano con i piedi e non sono costretti a parlare o scrivere, i noti giornalisti sono obbilgati a “segnare gol” con le parole e con i gesti. Poi, presentano il conto ai padroni delle testate o delle TV.
    Di solito, partono da sinistra per approdare a destra.

  9. Caro Mauro, siccome non guardo di Martedì, condotto dal quel signore opportunista e furbo , hai fatto bene a schiaffeggiarlo,anche se a lui non frega nulla, basta che gli sia garantito un bel cachet da chiunque purchè di sinistra, senza chiedere da dove vengono i suoi soldi,questi moralisti mi ripugnano.

  10. l’ex-compagno ex-socialista Ballarò utilizza il solito refrain anti-socialista per guadagnare un facile applauso e un po’ di ribalta; caro Del Bue perché non lo sfidi ad un pubblico dibattito ???

Lascia un commento