lunedì, 20 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Verdi e il Risorgimento,
il cuore ardente
di una locomotiva
Pubblicato il 31-10-2014


LocomotivaVerdi: Il cuore ardente di una locomotiva. Avverto la combustione della sua essenza, il palpito incastonato tra fiamme liquide, respiro che genera movimento, scuote muscoli tendini e giunture, una sinfonia di cilindri e bielle che demoliscono le distanze con sbuffanti ruote motrici. Gli ideali di patria e di libertà si diffusero e mi raggiunsero come il prodigio di un treno a vapore lanciato sulle sue strade ferrate. Sin da bambino avevo percepito con angoscioso terrore le feroci repressioni dei primi moti liberali ordinate dai regimi assoluti. Adolescente, pur fra le cure dello studio, le preoccupazioni del vivere e le prime durissime lotte per l’arte; avevo accolto nel segreto dell’anima e per istintivo consenso l’ansito della ribellione e della riscossa. Ora l’istinto si è fatto coscienza: condivido con gli esuli, coi cospiratori e coi martiri l’ inquietudine sacra.

Cara Clarina Maffei, l’altro ieri un povero prete mi portò i saluti di Montanelli che avevo incontrato a Piacenza soldato semplice nei volontari. L’antico professore di diritto patrio che dà si nobile esempio! Ciò è bello. E’ sublime! Io non posso che ammirarlo e invidiarlo! Oh, avessi altra salute e sarei con lui anch’io! Ciò dico a voi, e ben in segreto: non lo direi ad altri, che non vorrei si credesse vana millanteria. Ma che potrei io fare, che non sono capace di fare una marcia di tre miglia, la testa non regge cinque minuti di sole, e un po’ di vento od un po’ di umidità mi produce dei mali di gola da cacciarmi in letto qualche volta per settimane? (Estratto di lettera indirizzata a Clarina Maffei. Sant’Agata, 23 giugno 1859). Assecondare la passione civile degli Italiani con la potenza del canto, questo è il vento che riesco a trattenere tra le dita.

Carlo Da Prato

(…segue..)

 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento