sabato, 19 agosto 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La televisione americana
scopre e racconta
le avventure di Marco Polo
Pubblicato il 10-11-2014


Marco Polo-RichelmyArriverà prossimamente, anche sugli schermi italiani, la spettacolare serie televisiva americana ideata da John Fusco (autore di Homeland e Game of Thrones) e targata Netflix ispirata a Marco Polo, uno dei più grandi viaggiatori, scrittori e ambasciatori di tutti i tempi. Il celebre mercante veneziano – che visse tra il XIII e il XIV secolo – partì insieme al padre Niccolò e allo zio Matteo alla scoperta del mondo asiatico, giungendo fino in Cina percorrendo la sconfinata Via della Seta. Più tardi, in un secondo viaggio, sempre motivato dalla passione per la cultura e la geografia orientali, arrivato alla Corte cinese di Kubilai Kahn, Marco Polo riuscì ad ottenere i favori dell’imperatore divenendone prima consigliere, e in seguito anche ambasciatore.

Netlix-Marco PoloLa serie, che ripercorre proprio le peripezie del viaggio e la permanenza in Asia del nostro più famoso ricercatore di spezie, uscirà in America il 12 Dicembre 2014 – giorno della première –  sul servizio di streaming  Netflix. Composta da dieci episodi, diretti da due registi differenti per ogni puntata e girati tra Italia, Kazakistan e Malesia, vede un cast del tutto internazionale sia dal punto di vista artistico che tecnico. In particolare, troveremo due attori d’eccezione: infatti, il ruolo da protagonista (Marco Polo) è stato affidato al giovane attore italiano 24enne Lorenzo Richelmy, mentre  per interpretare  il padre Niccolò è stato scelto Pierfrancesco Favino.

Marco PoloNetflix propone un Marco Polo molto diverso da come lo abbiamo visto finora, che si dovrà confrontare con una Corte in cui regnano violenza, rivalità e intrighi sessuali,  notevoli le scene di combattimenti in cui è protagonista la tecnica delle arti marziali. Ogni piccolo elemento di questa nuova e attesissima serie farà da sfondo a uno scenario avvincente, ricco di effetti speciali e a cui non mancherà di certo un leggero tocco di suspense.

Non ci resta altro che aspettare l’uscita in Italia di questa spettacolare serie, che probabilmente non avverà prima della fine del 2015.

Federica Marazza

 

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento