giovedì, 21 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Adalberto Andreani:
Per cambiare
occorre studiare la storia
Pubblicato il 19-11-2014


I guai dell’Italia dipendono anche dal mancato studio della storia.
Difatti solo 70 anni orsono in Italia c’era ancora il Fascismo… Una dittatura… Poi nel dopoguerra in Italia c’è stato il più grande partito comunista d’Europa, allorché in Europa c’erano grandi partiti socialisti e socialdemocratici. Quindi dal fascismo al comunismo. Una sorta di reazione…
Il caso di Terni, in questi giorni alla ribalta, è emblematico. Mio padre mi raccontava che Mussolini amava tangibilmente la “Dinamica”, così chiamava la città di Terni il duce. Era città prediletta dal regime e pagò a caro prezzo con decine di bombardamenti le fabbriche dell’acciaio e delle armi da guerra. Nel dopoguerra è divenuta, una della città più comuniste d’Italia. È un caso?
Sono sempre stato convinto che l’Italia STORICAMENTE , non doveva essere né fascista, né democristiana, né comunista. I veri eredi della tradizione RISORGIMENTALE erano quelli riguardanti la tradizione nazionale-repubblicana laica e liberale non fascista da un lato, e quelli della tradizione socialista umanitaria non marxista vicina ai valori CRISTIANI. Sono convinto sempre di più che questi sono i valori culturali da riscoprire e sui quali lavorare, ma bisogna far presto perché i giovani sappiano. In Italia si deve ricostruire lo STATO NAZIONALE dentro l’EUROPA.
In questi giorni la dimostrazione che manca lo STATO.
Adalberto Andreani

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. E si lo Stato, ma cos’è questo Stato? :
    Il senso dello Stato, Stato dei diritti e doveri, o Stato dei furbi,Stato dei forti,o Stato autoritario, Stato famiglia o meglio Stato comunità.
    Stato di tutti, Padre imparziale è quello che io vorrei.

    • Carissimo ADRIANO, in Italia lo spirito di un vero RISORGIMENTO E POSTRISORGIMENTO, non c’è mai stato…e neanche un CRISTIANESIMO SOCIALE vero, da non confondere con la DC, che pure ha dei meriti…LO STATO deve recuperare i valori di un NAZIONALISMO NON FASCISTA DI ESTRAZIONE RISORGIMENTALE A DX, E DEL SOCIALISMO UMANITARIO A SX…

  2. Io non ho studiato e me ne pento tutti i giorni (forse anche per quello mi ritrovo senza lavoro a 40 anni… ma non demordo). Ma quel che è peggio è che anche quelli che ci rappresentano non hanno studiato molto e non vorrei che la storia si ripetesse. Come sempre condivido dalla prima all’ultima riga lo scritto del dott. Andreani. Complimenti e saluti socialisti!

  3. CARO Alessandro,
    Hai l’anelito alla cultura e questo conta più di tutto..Ti auguro di ritrovare il lavoro…Ma sono sicuro che lo troverai perchè leggi e sei analitico..Grazie..

Lascia un commento