giovedì, 19 ottobre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tor Sapienza. ‘Caccia all’immigrato’, arriva Borghezio
Pubblicato il 13-11-2014


Borghezio-immigratiA Tor Sapienza il rischio che la “caccia all’immigrato” portasse a una drammatica escalation, ha convinto al trasferimento di alcuni immigrati dal centro di via Morandi, così i minori non accompagnati della struttura sono stati trasferiti in altri centri della Capitale. La conferma è arrivata anche dall’assessorato comunale alle Politiche sociali: “Si tratta di un trasferimento e non di uno sgombero – si precisa – pianificato per evitare il generarsi di altri incidenti e per far tornare rapidamente la calma”.
È ormai il terzo giorno consecutivo, dopo un paio di notti di violente proteste, che il quartiere della periferia romana è il cuore delle contestazioni sul centro di accoglienza per rifugiati politici. Anche questa mattina ci sono stati lanci di bottiglie e pietre contro l’edificio con un immigrato colpito alla testa e urla sotto l’edificio “bruciamoli!”.

Tor Sapienza-immigrati-scontriEpisodi che ricordano le tensioni razziali negli Stati Uniti e che ogni tanto riesplodono come avvenuto anche questa estate a Ferguson.
La rabbia contro l’immigrato è però la punta dell’iceberg di un quartiere che da sempre lamenta la mancanza di sicurezza e che ha visto sfociare la sua rabbia contro un capro espiatorio ‘comodo’ come l’immigrato.

Un capro espiatorio che viene utilizzato anche da una certa politica xenofoba. Dopo Salvini e gli incidenti di Bologna, l’esempio l’ha raccolto l’ex senatore Borghezio che ha annunciato la sua intenzione di fare visita al quartiere romano, una visita che ha tutto il sapore della provocazione di cui Roma farebbe volentieri a meno.
“Sarò a Roma per mostrare la mia diretta vicinanza nei confronti dei cittadini italiani che si sentono assediati nei loro quartieri, vessati da degrado, immigrazione clandestina, sporcizia e totale assenza di sicurezza”, ha detto il leghista che dopo la visita a Tor Sapienza si unirà al corteo organizzato da Casa Pound a Fidene, contro gli immigrati.

Liberato Ricciardi

Leggi anche: Tor Sapienza. Ferrarotti: non è razzismo, è fame

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento