domenica, 19 novembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il pacchetto
Pubblicato il 15-01-2015


Secondo indiscrezioni giornalistiche che paiono suffragate da notizie certe si sprecano le riunioni dei parlamentari del Pd per discutere dell’imminente elezione del presidente della Repubblica. Ognuna convocata da capibastone per contare i suoi pacchetti di voti. Si sono incontrati a cena gli ex democristiani convocati da Fioroni, ma anche, in altro ristorante, i renziani messi assieme da Lotti. Ancora una riunione a pranzo degli amici di D’Alema che vogliono sparigliare tutto e pensano che queste votazioni potrebbero mettere davvero in difficoltà il presidente-segretario. Non sono mancati gli appuntamenti, non si sa se a pranzo o cena, degli amici di Franceschini. Tra poco anche Civati riunirà i suoi magari solo per un panino e non mancheranno incontri degli amici di Bersani, di quelli di Speranza e dei giovani turchi. Già prenotati i ristoranti. Dal canto loro le donne, che vorrebbero espugnare il Quirinale intendono incontrarsi con la Finocchiaro per lanciarla sul Colle e pensano a una enoteca, mentre gli ulivisti pensano al modo migliore per non bruciare ancora Romano Prodi dandosi appuntamento in una osteria bolognese. Ognuno può vantare un suo pacchetto di voti col quale trattare, mediare, votare. Quante cene, pranzi, colazioni di lavoro. Il problema adesso è: “Chi paga il conto?”.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Ho riscontrato che sulla finestra “Quirinale in rosa” è stato trasferito il sondaggio on lihe del sito del PSI con cui ci viene chiesto di esprimere una preferenza su una candidatura femminile alla Presidenza della Repubblica. Sul tuo precedente “Occhio : Emma anche tu” avevo commentato:
    “ Con il solito coraggio Emma Bonino ha comunicato alla sua Radio Radicale la notizia della sua malattia.
    E’ un annuncio che ha commosso tutti. E’ implicitamente un Passo indietro sulla Sua candidatura alla Presidenza della Repubblica, sulla quale nelle settimane passate l’Avanti aveva registrato la stragrande maggioranza dei pareri favorevoli dei Socialisti. Mi spiace che solo ora sul Sito Nazionale del PSI venga lanciata la consultazione on line per una candidatura femminile alla Presidenza della Repubblica. Ed è purtroppo con grande rammarico che debbo ancora esclamare: “ Un’altra occasione persa dal PSI”.
    Carissimo Mauro, consentimi ti ospitare questo invito ai lettori dell’Avanti: “ Votiamo tutti per la Bonino. Non è solo un voto di bandiera, ma una indicazione politica dei Socialisti a supporto dei valori che con le lotte sui diritti civili, che con Emma abbiamo condiviso, ed un segno di vicinanza che non vogliamo fargli mancare in questa sua ennesima sfida ”. Io ho già votato per Emma Bonino alla Presidenza della Repubblica.
    Se ti è possibile lascia questo invito per tutta la durata del sondaggio on line.
    Nicola Olanda

Lascia un commento