mercoledì, 13 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il petrolio resta ai minimi da sei anni
Pubblicato il 17-03-2015


gas-petrolioL’oro nero resta sui minimi dal marzo del 2009, in attesa dei dati sulle scorte Usa, previsti su livelli record. Il greggio Wti (West Txas Intemediate, ndr) cede lo 0.09% a 43,79% dollari al barile, mentre il Brent recupera lievemente di 9 centesimi a 54,03 dollari. Il nuovo ribasso del petrolio potrebbe far risparmiare agli italiani una quindicina di miliardi di euro, circa l’1% del Pil. Nel frattempo i prezzi della benzina sembrano non risentirne in modo deciso: 1,689 euro/litro (+0,1 cent), mentre il gasolio si attesta sui 1,540 euro/litro (-0,2 cent).

IL CROLLO DEL PETROLIO – Il crollo dei prezzi del petrolio ha dato il via a un intenso dibattito su quando e come i produttori decideranno di reagire nel tentativo di mutare la rotta delle quotazioni dell’oro nero. Il crollo in atto dipende largamente dal calo della domanda internazionale e dall’incremento esponenziale della produzione statunitense di Shale Oil, il greggio ottenuto dalla fratturazione idraulica o hydrofracking delle scisti bituminose.

IL COSTO DELLA BENZINA – Nel frattempo, però, nonostante l’oro nero sia ai minimi storici da 6 anni, i prezzi della benzina nei distributori italiani sembrano non risentirne in modo deciso. Secondo quanto rilevato da “Staffetta Quotidiana”, ieri la benzina è scesa per la seconda volta consecutiva (il diesel per la terza), salvo risalire questa mattina: le medie nazionali in modalità servito indicano 1,689 euro/litro (+0,1 cent), mentre il gasolio si attesta sui 1,540 euro/litro (-0,2 cent).

Redazione Avanti!

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento