martedì, 12 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Matusalemme e i socialisti
Pubblicato il 20-03-2015


Le lusinghe nascondono interessi. Quasi sempre. Ho scoperto di averne ricevute anche da persone sconosciute oppure estranee ai miei ultimi vent’anni di vita politica e civile. Magari è sospetto il tempo in cui sono arrivate. Si sono concentrate tutte sul finire del febbraio dello scorso anno. Mah… mi hanno ricordato una battuta di mia nonna.

Quando tuo zio vinse il Tour – ammoniva – scoprimmo parenti in ogni angolo della terra. Poi cadde e concluse la carriera. Restò solo, con i fratelli e tre cugini. Ma le sorprese non finiscono qui. Scopro ovunque socialisti inabissati da ere glaciali e ricomparsi proprio tra il carnevale e la quaresima del 2014. Proprio vero. Il socialismo non muore mai. Altro che Matusalemme.
Salvo che dietro a tutto questo non ci sia una manina. Perché in politica il caso non esiste.

Riccardo Nencini

Riccardo Nencini

Riccardo Nencini

Segretario Psi - viceministro dei Trasporti

More Posts - Website

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Non è certo un buon segno.
    Ad ogni modo personalemente ho fatto il percorso inverso… per me Riccardo Nencini è stato uno dei miei riferimenti politici degli ultimi 5 anni ma non condivido le scelte su Jobs Act, legge elettorale e riforma costituzionale: quanto basta per chiudere con il pd e con il psi in un solo colpo.
    Mi auguro che ci siano presto nuovi orizzonti per riscoprire quel che Garibaldi chiamava il Sol dell’Avvenire.
    Fraterni saluti… sempre con stima e affetto.
    Davide T.

  2. Non è certo un bel vivere quello con il dubio, che chi ti avvicina lo faccia con un doppio fine. E’ un vivere difficile per noi che abbiamo alle spalle un discredito, in grandissima parte ingiustificato, ma che gli effetti puntualmente si rifanno presenti ogni qualvolta riaffiora il tema del malaffare.
    Dobbiamo farci forza delle nostre ragioni, della nostra integrità morale, ma con la convinzione che da soli non ce la faremmo a sconfiggere i pregiudizi e le illazioni.
    Auguri Riccardo, un caro saluto, sempre al tuo fianco

  3. A Riccardo Nencini vorrei ricordare che i partiti si danno uno statuto affinchè opinioni politiche diverse possano convivere sotto la stessa sigla e non per avere qualche posticino politico. Chiedo allora al segretario di fare un congresso vero e non finto come quello di Venezia.

Lascia un commento