giovedì, 20 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

A Spoleto, la rassegna
concertistica del Teatro
Lirico Sperimentale  
Pubblicato il 03-04-2015


Spoleto-Mecum-DominoFino al prossimo 8 aprile, a Spoleto, si terrà la prima rassegna concertistica “Cantate Mecum Domino”, dedicata alla Settimana Santa. La rassegna, organizzata dal Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli”, in collaborazione con il Comune di Spoleto e la Regione Umbria, prevede una serie di cinque concerti barocchi, lirico vocali e strumentali. Ad esibirsi saranno giovani cantanti e pianisti oltre ad affermati esecutori (ricordiamo, tra gli altri, il direttore e clavicembalista Francesco Massimi, il tiorbista Michele Carreca, il pianista Lorenzo Orlandi e il flautista Luca De Marchis).

La rassegna è stata inaugurata lo scorso 31 marzo presso la Sala Pegasus, in Piazza Bovio, con il primo dei cinque concerti interamente dedicato a musiche del “divino” Claudio Monteverdi. Nel secondo concerto, tenutosi il 1 aprile scorso nella stessa sala, cantanti e strumentisti hanno affrontato splendidamente un repertorio di musiche di Händel e Vivaldi. E’ invece dedicato alla memoria del Presidente del Teatro Lirico Sperimentale Carlo Belli, scomparso un anno fa, e della figlia Stefania Belli, il concerto di oggi 3 aprile. In occasione delle celebrazioni del Venerdì Santo, il concerto si terrà presso il Teatro del Complesso Monumentale di S. Nicolò; cantanti e strumentisti eseguiranno brani di Delalande, Couperin, Lully, oltre allo Jephte, il suggestivo oratorio di Giacomo Carissimi composto nel 1648.

Ancora alla Sala Pegasus il concerto di martedì 7 aprile, con una serata dedicata al flauto solista. Luca De Marchis, primo flauto dell’O.T.Li.S, Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, sarà accompagnato al pianoforte da Lorenzo Orlandi e si esibirà in brani di Mouquet, Pèrilhou, Enescu, Faurè e Casella. La rassegna si concluderà giovedì 8 aprile nella stessa sala, con l’ultimo dei concerti previsti. In programma, brani celebri tratti da opere di Wolfgang Amadeus Mozart e Gioacchino Rossini.

Karen Odrobna Gerardi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento