domenica, 27 maggio 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Pensioni di invalidità
al sud il doppio del nord
Pubblicato il 10-04-2015


Pensione-invaliditaI conti non tornano sulle pensioni di invalidità, a rilevarlo non solo le numerose inchieste della magistratura, ma anche gli ultimi dati dell’Inps. Secondo l’Osservatorio dell’Istituto al Sud le pensioni di invalidità civile rappresentano il 22,96% del totale delle pensioni erogate nell’area (1,25 milioni su 5,47 milioni assegni totali), una percentuale doppia rispetto al Nord (all’11,36%, meno di un milione su 8,77 milioni). Tanto che l’Esecutivo sta tentando di riformare il settore pensionistico partendo proprio dagli assegni di invalidità.

Stasera sarà discusso il Def e si parlerà di spending review partendo dalla razionalizzazione della spesa per invalidità. L’intento è, da un lato, quello di eliminare le discriminazioni presenti tra le varie Regioni (e all’interno delle stesse); dall’altro, di disegnare un modello di assistenza più equo “che ottimizzi il coordinamento tra Inps, comuni e Asl”. Il capitolo sulle invalidità così si sdoppia e coinvolge sia l’indennità di accompagnamento che le invalidità civili così come si legge nella relazione finale firmata da Cottarelli, ex commissario alla spending review. Il nuovo commissario per la spending review, Yoram Gutgeld, ha anticipato ieri che, nonostante l’intenzione del Governo di modificare la riforma Fornero, le pensioni non saranno toccate.

Ma sempre ieri Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, ha rilanciato la proposta dell’ex ministro del Lavoro Giovannini sul “prestito pensionistico”, ovvero dare la possibilità al lavoratore vicino alla pensione di incassare temporaneamente un assegno pensionistico, successivamente però da restituire in rate al raggiungimento della pensione per vecchiaia.

Liberato Ricciardi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi siria UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento