sabato, 22 settembre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Isis “attacca” la tv francese TV5MONDE
Pubblicato il 09-04-2015


CyberCaliphateL’Isis torna ad “attaccare” la Francia, nel mirino la Stampa, ma questa volta si tratta di un attacco hacker alla televisione: è stata oscurata e hackerata TV5Monde con le sue 11 emittenti, insieme al suo sito Internet e le pagine Facebook e Twitter. Il direttore generale di TV5Monde, Yves Bigot ha definito l’attacco “inaudito”, aggiungendo che i firewall della società sono stati violati da persone con una profonda conoscenza della sicurezzal, e ancora che “un’operazione di pirataggio del genere ha avuto bisogno di settimane di preparazione“.

tv5monde

Pochi minuti fa sono riprese le trasmissioni, ma per molte ore il sito era irraggiungibile e le trasmissioni sono rimaste sospese, stamane sono andate in onda soltanto trasmissioni registrate mentre sul profilo Facebook sono comparsi gli slogan jihadisti. Da questa notte la pagina di apertura del profilo Facebook dell’emittente risultava oscurata, con la scritta in campo nero “Je suIS IS” e la firma “CyberCaliffato”.

“Il CyberCaliffato continua la sua cyberjihad contro i nemici di Stato islamico”, è stato uno dei messaggi inviati dal gruppo sulla pagina Facebook. “I soldati della Francia devono stare lontani dallo Stato islamico!”.

Sulla pagina Facebook di TV5Monde gli hacker hanno anche caricato alcune foto, account e i dati dei parenti dei soldati francesi che fanno parte delle operazioni militari della coalizione internazionale contro l’ISIS. Le foto sono state cancellate subito dopo grazie al lavoro dei tecnici. Gli Jihadisti in uno dei loro messaggi si sono rivolti al Presidente francese, Hollande, accusandolo di aver commesso un “grave errore” nel farsi coinvolgere nella guerra contro l’ISIS. “Ecco perché la Francia ha ricevuto i doni di Charlie Hebdo e Hyper Cacher nel mese di gennaio” in riferimento all’attacco alla redazione del giornale satirico di Parigi e all’assalto al negozio ebraico.

Con un messaggio su Twitter, il premier francese Manuel Valls ha denunciato come un “attacco inaccettabile alla libertà di espressione” il pirataggio di cui è stata vittima TV5 Monde.

Mentre oggi la ministra della cultura francese, Axelle Lemaire, ha convocato una riunione d’emergenza con i principali mezzi d’informazione per discutere della loro vulnerabilità agli attacchi hacker.

Liberato Ricciardi

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento