lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Ginnastica artistica: vince la “Brixia” di Brescia
Pubblicato il 18-05-2015


Giorgia Campana, Artistica ’81 Trieste, alla trave

Giorgia Campana, Artistica ’81 Trieste, alla trave

Per la ginnastica artistica il sipario cala sabato 9 maggio 2015 al “105 Stadium” di Rimini con la quarta ed ultima tappa del campionato di Serie A. Sul fronte femminile la “Brixia” di Brescia si conferma regina della gara del giorno e di tutto il campionato, conquistando il 13° scudetto nonostante l’assenza della plurimedagliata Vanessa Ferrari, ancora in fase di recupero in seguito a un fastidio alla caviglia destra. Secondo posto per la “Ginnastica ‘81” di Trieste, per la prima volta affiancata da Giorgia Campana, olimpionica a Londra nel 2012. Si ferma al terzo gradino del podio la società “Gal Lissone”, che aveva dominato indiscussa il campionato fino a due anni fa, ma che per la prima volta quest’anno è stata costretta ad esibirsi senza il suo capitano, la veterana Elisabetta Preziosa, anch’essa olimpionica a Londra, che ha lasciato il panorama della ginnastica qualche mese fa.

Sofia Caini-Ginnica Giglio-trave

Sofia Caini, Ginnica Giglio, alla trave

Quarto posto per la “Ginnica Giglio” che, se giusto due anni fa rischiava la retrocessione in serie A2, quest’anno ha saputo conquistare un buon quarto posto nonostante l’assenza di Lara Mori, infortunatasi al perone alla scorsa tappa di Firenze dopo la trave migliore della giornata (14,900 per lei), e riuscendo così a qualificarsi per la Golden League, che si terrà a settembre a Porto San Giorgio:secondo il regolamento vede schierarsi le quattro migliori squadre del campionato di serie A.

Lara Mori e Alessia Leolini, Ginnica Giglio, strette in un abbraccio

Lara Mori e Alessia Leolini, Ginnica Giglio, strette in un abbraccio

Al termine della gara il direttore tecnico nazionale Enrico Casella annuncia le tre ginnaste che rappresenteranno l’Italia alla prima edizione dei Giochi Europei, che si terranno a Baku alla fine di giugno: Alessia Leolini, la neo diciottenne montevarchina della Ginnica Giglio con alle spalle un europeo e un mondiale. Giorgia Campana, olimpionica a Londra conta inoltre numerose presenze in campo europeo. Infine Tea Ugrin, da poco tra le senior e seconda junior, dopo Vanessa Ferrari, a conquistare un titolo nazionale assoluto nel 2013.

Carlotta Ferlito, Gal Lissone, al corpo libero

Carlotta Ferlito, Gal Lissone, al corpo libero

Carlotta Ferlito-Gal Lissone-corpo libero

Carlotta Ferlito, Gal Lissone, al corpo libero

Prossimo appuntamento direttamente al Pala Vela di Torino, che il 30 maggio ospiterà il quadrangolare pre europeo ospitando Italia, Russia, Romania e Colombia.

Ricciarda Nencini

Angela Merkel Angelino Alfano bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento