martedì, 26 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Il Pd di Bolzano con Cecco Beppe
Pubblicato il 22-05-2015


Mentre l’Italia celebra l’inizio del suo ingresso in guerra, e anche i suoi seicentocinquantamila morti in quello che fu un conflitto che divise gli italiani, e anche i socialisti, tra interventisti e neutralisti, a Bolzano, la provincia è in mano a una coalizione tra Sudtiroler e PD, si decide di esporre il tricolore a mezz’asta. D’altronde che gli italiani di lingua tedesca del sud Tirolo si sentano poco italiani è noto. Noi li stiamo mantenendo assai bene con trasferimenti cospicui di risorse dal centro alle province autonome di Trento e anche di Bolzano. Quello che ormai non stupisce più è il variegato arcipelago politico e ideologico che compone il Pd. Dal salernitano De Luca, così legato al bizantino rito della vecchia politica, al presidente tedesco della provincia di Bolzano, nel PD ci sono ex democristiani, ex comunisti, ex laici e cattolici integralisti, c’è chi si sente americano, chi europeo. Chi socialista, chi solo democratico. Chi occhieggia a Verdini, chi a Landini. Chi approva e chi contesta l’Italicum, chi approva e chi contesta la cosiddetta “buona scuola”. Ma non avremmo mai immaginato che ci fosse anche chi si sente dalla parte di Cecco Beppe …
.

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. E nella logica sia dell’ex DC che aveva la regola “mai da soli” perché doveva sempre esserci qualcun altro su cui scaricare le responsabilità ovvero del PCI che diceva “tutti dentro” anche se gli indipendenti avevano passati tutt’altro che comunisti.
    Ovviamente ai loro apparati interessa comandare, e dei valori gl’interessa solo buttarli in pasto alla plebe che vota.
    Ma la FASCIA TRICOLOR doveva essere un vanto; invece scopriamo che viene usata solo per i gonzi.

Lascia un commento