martedì, 26 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Amara, la ‘cantautrice della gente’ all’Auditorium Parco della Musica
Pubblicato il 21-05-2015


amara“È la mia preghiera d’Amore. In un momento in cui ho temuto di non credere più a niente, in lei ho ritrovato la luce, la speranza e la forza di continuare a credere”. Così Amara, al secolo Erika Mineo ha descritto ‘Credo’ il brano che ha presentato alla scorsa edizione del Festival di Sanremo – tra le ‘Nuove Proposte” – aggiudicandosi il secondo posto sia nella classifica del Premio della Critica ‘Mia Martini’ che del Premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web ‘Lucio Dalla’. Dopo i precedenti concerti al ‘Blue Note’ di Milano e all’’Officina Giovani’ di Prato, domani sera Amara e la sua band si esibiranno al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica – che ha già registrato il sold out – dove presenterà il suo album d’esordio “Donna Libera”, prodotto da Carlo Avarello per ‘Isola degli Artisti’. 

L’ALBUM D’ESORDIO – Il disco – disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming – è composto da dieci canzoni diverse tra loro che descrivono gli ultimi cinque anni della vita e del percorso artistico della giovane cantautrice pratese fatti da soddisfazioni e delusioni, salite e discese. Amara in concertoUn album che non segue nessuno standard, dunque libero. Libero come lo è Amara stessa che – nei suoi testi – racconta e descrive storie reali, vissute in prima persona che hanno contribuito alla formazione della sua personalità. Ecco perché è stata già definita la “cantautrice della gente”. “Questo disco rappresenta l’evoluzione di una ragazza in conflitto con le proprie amarezze – confessa Amara – fino ad arrivare alla consapevolezza di una donna che – senza paura – parla dei suoi credo, mettendo a nudo i suoi sentimenti… ‘Donna Libera’ è figlia di un cuore che non ha mai smesso di crederci”.

Silvia Sequi 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento