lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sardegna. Lunga pausa
elettorale del Consiglio
Pubblicato il 06-05-2015


L'aula  del Consiglio regionale della Regione Sardegna

L’aula del Consiglio regionale della Regione Sardegna

Il  Consiglio Regionale si è riunito oggi sotto la Presidenza del presidente Ganau. Come primo punto in discussione  dell’Assemblea il testo   unificato  n. 58 – 59 – 107 – 115 – 121 – 122/A. Norme in materia di agriturismo, ittiturismo, pescaturismo, fattoria didattica e sociale e abrogazione della legge regionale n.18 del 1998.  Prima dell’ inizio  dei lavori il presidente Ganau  ha  fatto  gli auguri al  nuovo  segretario generale  del Consiglio,  Marcello Tack che subentra  da  oggi  Mariangela  Sedda, da alcuni  giorni in pensione.

Il presidente ha poi proceduto ad illustrare il programma trimestrale delle commissioni, e ha annunciato che i lavori dell’Aula – dopo questa tornata – saranno poi fissati nelle settimane a partire dal 15 giugno. Tutto il mese di maggio e le prime settimane di giugno saranno dedicate al lavoro delle commissioni consiliari. Al secondo punto all’ordine del giorno la proposta di legge n. 126 (Modifiche e integrazioni alla legge regionale 23 maggio 2013, n. 12 “Norme per la formazione specialistica medica, medico-veterinaria e non medica dell’area sanitaria”); la mozione n.113 (Pizzuto e più) sulle problematiche relative alla privatizzazione della Saremar (attualmente  sono  a rischio 200  posti di lavoro ) e la mozione n. 126 (Crisponi e più) in merito agli intendimenti della Giunta regionale sull’attività di gestione dei rifiuti presso il sito di Tossilo e sul potenziamento delle linee di incenerimento.
All’ordine del giorno anche la nomina delle componenti la commissione regionale pari opportunità. I lavori proseguiranno anche domani e giovedì. La discussione sulla modifica dell’articolo 2 della legge 17 del 26/2013 – Disposizioni urgenti  in materia di lavoro e del settore sociale e anticipazione ammortizzatori sociali in deroga. Questa mattina, intanto, la II Commissione permanente del Consiglio regionale ha approvato all’unanimità il D.L. della Giunta regionale.
Antonella Soddu
Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento