domenica, 24 settembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Matteo Zorzi:
PCI-PDS-DS-PD, e i debiti
dell’Unità li paghiamo noi
Pubblicato il 11-05-2015


Ieri sera ho visto la puntata di Report sull’Unità perché, ovviamente, come socialista mi interessava sapere e capire cosa era successo all’Unità.
Come al solito la Gabanelli è stata bravissima. Ha raccontato una verità sconvolgente da cui emerge che il PD è soltanto il continuatore del PCI-PDS-DS e che pur di mantenere a galla l’Unità senza metterci soldi suoi, ha fatto delle vere schifezze e in ultimo ha girato tutti i debiti (grazie a una legge di Prodi che ora non c’è più e viene il sospetto che fosse stata fatta ad hoc) sulle spalle di noi contribuenti. Il tutto rivendicato con una certa improntitudine dal senatore Sposetti, ex amministratore del PCI-PDS-DS.
Apprendere di questi fatti mi ha fatto una gran rabbia. Mi sono ricordato che l’Avanti l’hanno fatto fallire punto e basta, tanto eravamo socialisti e i debiti erano solo nostri.
Una rabbia doppia, anche come contribuente perché ne viene fuori che usano il denaro pubblico per il partito e quando allo Stato servono soldi pronta cassa, li tolgono ai pensionati, come è avvenuto con l’adeguamento delle pensioni e continuerà, purtroppo, ad avvenire.
Ah, il ‘rottamatore’ sapeva tutto ed era d’accordo.
Per vedere la puntata basta seguire questo link:
Matteo Zorzi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento