lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Tennis. Pre-qualificazioni
al Foro Italico
Pubblicato il 07-05-2015


Foro-italico-tennisEntrano nel vivo gli Internazionali BNL d’Italia al Foro Italico. Mentre già si avviano a conclusione le pre-qualificazioni, molto alta resta l’attesa per il sorteggio dei tabelloni di venerdì 8 maggio. Il primo turno della sezione maschile partirà domenica 11 maggio, per continuare lunedì 12 in contemporanea a quello femminile. Infatti la formula è la solita della doppia sezione, sia femminile che maschile, che verrà giocata in contemporanea. Mentre ci sono i nomi dei quattro semifinalisti, sia degli uomini che delle donne, arriva il primo forfait nel main draw. A seguito di un infortunio alla mano destra, che l’ha portata alla sconfitta contro Caroline Wozniacki per 6/3 6/2 nel WTA Premier di Madrid, la polacca Agneska Radwanska deve rinunciare alla partecipazione a Roma.

Al suo posto al Foro Italico subentrerà Daniela Hantuchova. Per il resto i grandi campioni dovrebbero esserci tutti.  Proprio dalla Spagna giungono buone notizie poiché tutte le più forti campionesse sono arrivate agli ultimi turni: a cominciare dalla danese Wozniacki, per continuare con la russa Maria Sharapova, che dovrà vedersela proprio con lei; all’americana numero uno al mondo Serena Williams, ad Ana Ivanovic; ritrovata nonostante sia stata sconfitta dalla spagnola Carla Suarez Navarro, giocatrice sempre più temibile e solida, che sta sorprendendo per la continuità di risultati che riesce ad ottenere; da tenere in considerazione qui a Roma che si gioca sulla terra, superficie amata dalla tennista. Soddisfazione per lei vincere in casa a Madrid contro un’atleta di calibro quale la Ivanovic (molto apprezzata a Roma e che adora l’Italia peraltro e il nostro torneo), in più al terzo set: 7-5 1-6 6-4 il risultato. Bene anche Kuznetsova, Kvitova, Safarova e Begu. Ma buone notizie anche per le italiane: sia Sara Errani che Roberta Vinci sono state sconfitte solamente al terzo set, rispettivamente dalla Pavlyuchenkova al secondo turno per 3-6 7-6(7) 6-4, dopo 2 ore e 39 di gioco, e dalla Safarova per 6-4 6-7(6) 6-0 agli ottavi.

Comunque nell’attesa della conclusione dei tabelloni misti a 56 giocatori e giocatrici di sabato 16 maggio per le semifinali e di domenica 17 con le finali, buoni segnali arrivano anche tra i giovani tennisti e le giovani tenniste nelle pre-qualificazioni. I quattro semifinalisti maschili sono: Federico Gaio, testa di serie numero 1, che ha agevolmente superato il ventunenne Gianluca Mager per 6-2 6-3. Gianluca Quinzi, che batte con doppio 6-4 il ventiquattrenne Riccardo Sinicropi. Salvatore Caruso, 22 anni, che ha battuto per 6-3, 6-2 il ventenne Stefano Napolitano. Infine Matteo Donati, che ha vinto con un doppio 6-3 su Edoardo Eremin. Nel tabellone femminile di pre-qualificazioni, invece, i nomi delle quattro classificate per gli ultimi turni sono: Gioia Barbieri, Lisa Sabino, Nastassja Burnett e Corinna Dentoni. Particolarmente rilevante e convincente la vittoria della Burnett: la tennista di origini polacche passa il turno a scapito di Maria Elena Camerin, che deve incassare un severo parziale di 6-2, 6-0.

Sicuramente durante i turni di pre-qualificazioni si sono potuti ammirare molti altri giocatori e giocatrici validi. Risulta sempre interessante per chi vuole scoprire nuovi talenti assistere ai match di pre-qualificazioni appunto: un’occasione per vedere da vicino campioni che si allenano e giovani in erba che crescono con la passione per questo sport coltivata nel sacrificio, nell’impegno quotidiano e assiduo di lavorare su se stessi, sui propri colpi, sulla propria tecnica e sulla tattica di gioco. Una di loro è stata sicuramente Agnese Zucchini, vincitrice nel 2011 di tre tornei Itf e che ha raggiunto nel giugno 2012 il suo best ranking di n. 372 al mondo.

Ma gli Internazionali BNL d’Italia diventano sempre più un evento turistico oltre che sportivo. Infatti quest’anno è stata studiata una formula nuova: un’offerta che propone un pacchetto di 89,50 euro, che prevede il costo dell’hotel più l’ingresso al centrale (con trasporto di navetta incluso). Un’idea innovativa per avvicinare gli stranieri e i non addetti al settore o tutti quelli che si avvicinano per la prima volta al tennis.

Un mondo in espansione dunque e infatti, anche quest’anno, è previsto un boom di visitatori e frequentatori del Foro Italico. Che il conto alla rovescia abbia inizio.

Barbara Conti 

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento