lunedì, 18 dicembre 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

‘Voce acustica’. Anna Oxa canta i suoi successi in versione unplugged
Pubblicato il 15-05-2015


Anna Oxa-liveSi apre con la fossatiana “Tutto l’amore intorno”, la tappa romana della tournée “Voce Acustica” di Anna Oxa, Lei, elegante nel suo completo-kimono di lino bianco, scalza sul palcoscenico della Sala Sinopoli delll’Auditorium Parco della Musica. Scevra da “infrastrutture” per dar spazio alla voce, capace di riprodurre sonorità di tutti i generi, dal pop al rock all’afro-jazz al lirico. E Fossati ritorna più avanti nell’esecuzione di “Un’emozione da poco” che la lanciò prepotentemente tra le star della musica italiana, nel lontano 1978. Un successo che dura da 37 anni, con un vasto repertorio in cui la nostra va a ripescare a piene mani, tra quegli autori che le hanno regalato alcune perle compositive come Roberto Vecchioni (“Francesca (con i miei fiori)” e “A lei”, ndr).

Bellissime le rielaborazioni di “Pelle di serpente” e “Controllo totale”, ma anche le riproposizioni delle piuùrecenti “(The) Dance” e Haiku” (forse, il punto più alto della performance). “Donna con te” trova una sua versione più intimista, così come “Ti lascerò'” acquista una dimensione più materna, si trasforma in una dichiarazione d’amore genitoriale. Non può non esserci “Quando nasce un amore”. Anna OxaCosì come ritroviamo “Oltre la Montagna”, “Pagliaccio azzurro”, “Senza pietà'” e “Tutti i brividi del mondo”.

Non è nemmeno mancato il momento-sermone con una “lettera ai giovani”, inizialmente accompagnata dai tre bravissimi poli-strumentisti. Un invito ad indagare nella propria esistenza, e a non farsi guidare dal sistema. Che, però, ha un po’ distolto dall’atmosfera raccolta che si era creata. E una piccola lezione sugli strumenti alternativi che i tre artisti portano con loro sul palco, tra cui una bella caraffona d’acqua per riprodurre sonorità primarie quasi inimmaginabili o, semplicemente, dimenticate. Bis netto su “Ondeia”, ormai annoverato nel repertorio di Anna Oxa che questa sera si esibirà al ‘Gran Teatro Geox’ di Genova.

Giorgio Sessa

Angela Merkel bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Inps ISTAT italia italicum lavoro Lega legge elettorale M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato Silvio Berlusconi Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento