sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

C’è sempre un Tsipras più a sinistra
Pubblicato il 24-06-2015


La frase, celebre, è di Pietro Nenni: “C’è sempre un puro più puro che ti epura”. Ed era riferita alla purezza ideologica. O meglio, ai sacerdoti dell’ortodossia teorica. Quel che sta avvenendo oggi nel partito di Tsipras, e cioè Syriza, non fa che confermare la regola. Pare che circa la metà del partito contesti la bozza di programma con l’Europa che il leader greco ha ipotizzato come base d’accordo. Il tandem che contesta oggi Tsipras, Lafazanis-Lapavitsas, preferirebbe uscire dall’euro piuttosto che chiedere altri sacrifici ai greci. Altro che alzare l’Iva e prelevare una percentuale dalle pensioni e dagli stipendi superiori ai trentamila euro. Non si era assicurato che era finita l’austerità? Un cosa sono le promesse elettorali altra la realtà, come sanno perfettamente tutti i governanti d’Europa. Solo che adesso anche in Italia coloro che contestavano la politica dei sacrifici saranno costretti a cambiar bandiera. E magari a passare dalla lista Tsipras a quella Lalà…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento