venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Eleonora Persico:
Visita a porte chiuse del Prefetto al Campo nomadi
Pubblicato il 19-06-2015


Ci vogliamo riferire all’incontro che il Prefetto Gabrielli ha avuto con la nostra Amministrazione, alla Presenza del Sindaco, del Vicesindaco, del Presidente del Consiglio, del Segretario comunale e dei vertici delle Forze di Polizia, Carabinieri, Finanza e Municipale.

Tema dell’incontro il campo nomadi La Barbuta.

Veniamo a conoscenza che l’attenzione del Prefetto sarà posta sul ripristino delle condizioni igienico – sanitarie e sulla vigilanza.

Quali le rivendicazione portate dai presenti? Quali le argomentazioni, le proposte, i tempi e le eventuali repliche?

Tutto questo c’è vietato sapere…

Il Partito Socialista locale non capisce l’esclusione dalla riunione del Vicepresidente del Consiglio Comunale Paolo De Pace (PSI) e di tutti i Capigruppo del Consiglio, giacché l’incontro non aveva natura istituzionale.

In virtù della poca credibilità che aleggia intorno al PD a causa delle note vicende romane di Mafia capitale, riteniamo, infatti, che sarebbe stato opportuno dare la massima trasparenza a tale incontro, e alle tematiche affrontate, attraverso la presenza di rappresentanti politici dell’opposizione.

Il peso e il coinvolgimento sociale della problematica in questione avrebbe giustificato anche un tavolo aperto a Comitati e Associazioni di cittadini, che fanno dell’attenzione alla salute, all’ambiente, alla sicurezza e all’integrazione la loro forza trainante. In tale occasione il Prefetto avrebbe potuto accogliere le istanze che provenivano dall’intero territorio, invece che condividere a porte chiuse quanto noi non avremo mai il piacere di conoscere in toto. Ci dispiace ancora una volta che sia andata perduta l’opportunità di partecipazione democratica dell’intera cittadinanza alla vita della città e che la politica del Comune di Ciampino continui verso percorsi intestini che non fanno bene ad una comunità che ha intravisto da tempo già nel dialogo e nella condivisione una risposta alle numerose problematiche che affliggono il proprio Comune. Il PD continua a battere una strada solitaria che non lascia intravedere spazi alle risorse umane per la crescita e lo sviluppo della cittadinanza, né tenta di allentare quelle preoccupazioni collettive che rischiano di trasformarsi in uno strumento nelle mani di chi sa ben orientarle in spinte aggressive.

Il Psi di Ciampino coglie l’occasione comunque per ringraziare il Prefetto Gabrielli del suo interessamento al caso, nella speranza di una prossima occasione di confronto.

Eleonora A. Persico
Segretario politico del Psi di Ciampino (RM)

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento