domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’ozono terapia come cura di diverse patologie
Pubblicato il 28-07-2015


ozonoterapia-vantaggiOltre al suo rinomato utilizzo a livello industriale (acqua e aria), l’ozono da oltre cinquant’anni viene utilizzato anche in campo medico, in varie condizioni cliniche. L’ossigeno ozono terapia – modalità terapeutica, scoperta in Germania da Von Siemens nel 1847 – per la sua attività anti-infiammatoria, antalgica e antibatterica viene utilizzata per la cura di alcune patologie: dalle complicanze del piede diabetico alle malattie dell’apparato respiratorio (per esempio l’asma e le riniti), passando per l’ischemia cronica degli arti, le discopatie e le osteopatie degenerative, epatopatie croniche evolutive ed analoghe patologie per le quali – a oggi – non esistono terapie né alternative, né valide.

L’OSSIGENO OZONO TERAPIA – Autoemoinfusione, infiltrazioni, microiniezioni locali, sacchetti per gli arti, insufflazioni rettali e vaginali, acqua iperonizzata per OS. Queste le diverse tecniche di somministrazione della pratica medica dell’ozono terapia che – oltre alla rinomata applicazione nell’ambito dell’ernia del disco – viene applicata anche in ambito oncologico, nel campo della medicina estetica e odontoiatrica, nelle demenze, e nella terapia delle infiammazioni e del dolore. Una terapia caratterizzata da costi bassi e grandi benefici e che non comporta effetti collaterali, essendo eseguita con l’ossigeno – uno degli elementi fondamentali per la vita del nostro organismo – che viene convertito in ozono.

IL SUCCESSO DELLA TERAPIA – Grazie ai grandi risultati scientifici e l’efficacia sul piano clinico, la Regione Lombardia ha inserito nel proprio prontuario terapeutico le applicazioni di ossigeno ozono terapia per la cura delle ulcere di ogni tipo che si possono svolgere presso i centri accreditati da circa vent’anni. Inoltre la pratica – da diversi anni – è utilizzata da atleti famosi che praticano sport come il calcio e la pallavolo, e che ricorrono alla pratica medica per curare alcune affezioni infiammatorie provocate da traumi sportivi.

Silvia Sequi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento