martedì, 6 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Mullah Omar. Autorità afgane confermano la morte
Pubblicato il 29-07-2015


Mullah OmarLa presidenza e i servizi segreti di Kabul hanno confermato che il capo supremo dei taliban è morto due anni fa in un ospedale della periferia di Karachi, in Pakistan. Infatti da un paio d’anni circolavano voci secondo le quali Mullah Omar era stato ucciso nel corso di un attacco, voci però smentite dalle stesse autorità talebane. Oggi dopo le altre voci che circolavano in questi giorni sulla sua morte, la conferma è arrivata: Mulla Omar sarebbe morto in ospedale a Karachi nell’aprile del 2013 e in circostanze misteriose. Lo ha dichiarato oggi Haseeb Sediqi, il portavoce della Direzione della sicurezza nazionale, l’intelligence afghana.

Il mullah Omar aveva portato i talebani al potere a Kabul dopo la vittoria contro le milizie afgane rivali nella guerra civile che seguì il ritiro delle truppe sovietiche ed aveva ospitato Osama bin Laden e il vertice di Al-Qaeda proprio in Afghanistan ai tempi dell’attentato contro le torri gemelle di New York l’11 settembre 2001.

L’uomo era nella lista nera del terrorismo internazionale dal 2001, sulla sua testa pendeva una taglia da 10 milioni di dollari del dipartimento di Stato americano perché accusato di aver dato protezione a Osama Bin Laden, e alla rete terroristica di Al-Qaida, prima e dopo gli attentati dell’11 settembre 2001. Dopo l’attentato però si sono anche perse le sue tracce, a eccezione di qualche breve dichiarazione.

Redazione Avanti!

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento