venerdì, 9 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Notizie in breve
Pubblicato il 07-07-2015


Bilancio. Biscardini: C’è un deficit di strategia

«Il confronto sugli emendamenti è la riprova che questo Comune manca di una strategia generale. Come si fa a dire no al Secondo Passante ferroviario da Certosa a Porta Genova, per altro già incluso nella programmazione comunale vigente, anche se la votazione ha spaccato il Consiglio in due, 16 a favore, 18 contrari, un astenuto. Ma situazioni simili si stanno verificando su ben altre questioni, si dice no ai prolungamenti delle metropolitane, un assurdità. E sullo stadio del Milan e sul dopo Expo si gioca fuori campo. Se la giunta si ritaglia solo lo spazio di dire si o no a posteriori delle proposte dei privati senza avere un idea chiara della città del futuro, si brancola nell’indefinito e la sua capacità di scelta uscirà sempre flebile. Così il consigliere comunale Psi, Roberto Biscardini che si è visto rigettare dalla Giunta i principali emendamenti sulla politica dei trasporti».

Parco del Vulture, le bugie hanno le gambe corte
Nella lunga querelle accesasi sulla perimetrazione del Parco del Vulture e sulle presunte negatività che il Parco comporta, enfatizzate e strumentalizzate da una certa parte politica, abbiamo cercato di dimostrare in tutti i modi che si trattava di baggianate costruite ad hoc e che la realtà dei fatti fosse altra.
Abbiamo raccontato di come il Parco possa essere lo strumento per poter immaginare, oltre alla tutela ambientale e naturalistica, percorsi di sviluppo e crescita dell’intera area del Vulture; lo strumento in grado di attrarre risorse finanziarie altrimenti non intercettabili. Abbiamo voluto disegnare un possibile scenario futuro che possa dare nuove speranze e sognare un recupero tanto agognato della nostra amata Monticchio.
Molti hanno scelto una strada diversa sposando ed enfatizzando paure inesistenti e fuorvianti, innescando una reazione a catena da parte di alcune categorie produttive e sociali. Noi abbiamo risposto sempre con dati di fatto ed esempi reali ed inequivocabili ed oggi a supporto di quanto detto arriva un’ulteriore dimostrazione. Nei giorni scorsi l’Assessore all’Agricoltura, Luca Braia, ha annunciato l’imminente pubblicazione di un bando regionale i cui beneficiari saranno i Parchi Nazionali e Regionali.
Un bando che, impegnando le risorse della misura 313 del Piano di sviluppo rurale 2007-2013, mette a disposizione un milione e mezzo di euro per incrementare l’offerta turistica nelle aree rurali, incentrandola su beni, servizi, risorse, produzioni tipiche, cultura e tradizione. L’obiettivo del bando è duplice, da una parte tutelare le risorse naturali e dall’altra la conservazione delle Agro-biodiversità.
Nel complimentarci con l’Assessore per l’iniziativa promossa, è nostro interesse dimostrare come la regione stia ponendo particolare attenzione a tale argomento, il che significa sicuramente un’ulteriore impegno finanziario da destinare ai Parchi regionali nella programmazione dei Fondi comunitari 2014-2020 che avverrà nel prossimo autunno.
In questi mesi abbiamo lavorato alacremente cercando di accelerare il più possibile il percorso di costruzione del Parco Regionale del Vulture, consapevoli di tali imminenti scadenze a dispetto di quanti ritenevano che non ci fosse alcuna urgenza e necessità di accelerare.
Non possiamo permetterci di perdere anche questo treno, potrebbe essere l’ultimo per Monticchio e per la nostra area. Lo abbiamo ribadito in ogni dove ma, forse, pregiudizi e maldicenze non permettevano un giudizio ed una valutazione serena.
Oggi i fatti lo dimostrano! Spero che questo possa rasserenare gli animi di quanti intravedevano nel parco una minaccia per le proprie colture e i propri hobbies. Le risorse ci sono, gli strumenti li stiamo costruendo, anche per incentivare nuovi metodi colturali o indennizzare potenziali perdite produttive, dobbiamo assumere tutti un atteggiamento maggiormente ottimista e lavorare uniti per raggiungere un obiettivo che darà benefici a tutta la comunità.
Nicola Giansanti – capogruppo PSI

Biscardini: La continuità non basta per vincere
«Ho partecipato oggi alla presentazione della candidatura di Emanuele Fiano alle primarie del centrosinistra per il 2016. Un inizio responsabile, ma che sottovaluta almeno in parte un problema centrale. Se si vuole evitare la vittoria di altri si deve partire da un esame serio di cosa ha rappresentato e quante speranze sono andate deluse con l’attuale esperienza della giunta Pisapia. Il centrosinitra a Milano può vincere ma può anche perdere – non per colpa dei programmi e dei contenuti che saprà mettere in campo oggi per il futuro – ma per le debolezze della sua ultima esperienza amministrativa. Quindi con coraggio bisogna confrontarsi con la città sulle cose che non hanno funzionato. Evitando di utilizzare il ritornello della continuità dei programmi, la continuità della giunta, la continuità con l’azione amministrativa della giunta Pisapia. Se tutti sono stati bravi e tutto ha funzionato bene, si rischia di andare a sbattere e non ci si rapporta con i bisogni della città ancora irrisolti. Naturalmente questo messaggio non è rivolto solo ad Emanuele Fiano». Così il consigliere comunale Psi di Milano, Roberto Biscardini.

Psi Vicenza: La scelta coraggiosa dei greci
Da domattina il Governo greco potrà sedere con una forza ed un’autorevolezza ben maggiori rispetto a quelle determinate dall’economia del Paese che rappresenta. L’Europa domani potrà abbandonare la Grecia al suo destino, umiliarla, portarla sull’orlo della povertà per costringerla forse a chiedere aiuto alla Cina o alla Russia, oppure, ed è auspicabile, decidere di cambiare i termini della trattativa e soprattutto cambiare l’idea stessa di Europa Unita. Un’Europa diversa, non più somma di interessi nazionalistici e finanziari, ma un’Europa unita politicamente. Il segnale dalla Grecia è arrivato, chiaro e forte, vedremo se noi europei saremo in grado di coglierlo.
Luca Fantò – segr. Prov. Psi Vicenza

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento