giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Pensioni, TFR e CIG, primo ok dalla Camera
Pubblicato il 01-07-2015


Pensioni-NenciniMontecitorio dà il via libera al decreto legge sulle pensioni, gli ammortizzatori sociali e le garanzie Tfr, varato in seguito alla sentenza della Consulta che ha dichiarato illegittimo il blocco dell’indicizzazione stabilito dal governo Monti e passa il dossier al Senato. L’iter alla Camera è stato privo di intoppi. Pochi gli emendamenti approvati in Commissione Lavoro, dove il provvedimento era stato licenziato la settimana scorsa, nessuna correzione sostanziale all’impianto dell’esecutivo. Anche l’Aula si è mossa con la medesima intesa. Il provvedimento – che scade il prossimo 20 luglio – ora passa al Senato. Nencini (Psi): «Quattordicesima da prelevare da gioco d’azzardo e dall’8×1000».

LE NOVITÀ DEL TESTO – L’Assemblea ha approvato un emendamento che rifinanzia per 20 milioni di euro la Cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs) per cessata attività, estendendo l’ammortizzatore sociale anche a una serie di aziende che non riuscirebbero a usufruirne per il secondo anno. In  merito agli ai rimborsi per gli assegni previdenziali sopra tre volte il minimo, l’una tantum per gli arretrati fino al 2014 sarà erogata a partire dal prossimo 1° agosto, e con tassazione separata.

NENCINI: 14ESIMA DA PRELEVARE DA GIOCO AZZARDO E 8XMILLE – Sul tema è intervenuto il leader del Psi, Riccardo Nencini che sul suo profilo Facebook ha così commentato: «Si riapre il dossier pensioni? Bene. Le nostre proposte: separare la spesa assistenziale da quella previdenziale; consentire l’accesso flessibile al trattamento pensionistico – tra i 62 e i 70 anni – sulla base dei versamenti effettuati; ‘quattordicesima’ per le pensioni medio basse prelevando dalla gioco d’azzardo e dall’8×1000 non dichiarato».

Redazione Avanti!

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento