domenica, 4 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Strauss-Khan ritorna,
ma al fianco di Castro
Pubblicato il 15-07-2015


Strauss-Kahn_CastroUna carriera politica che sembrava ormai al tramonto, quella dell’ex numero uno del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Khan, dopo le accuse di stupro di una cameriera poi ritrattate e dopo l’assoluzione definitiva il mese scorso per il giro di squillo al Carlton de Lille. Di queste ore è la notizia del nuovo incarico di uno degli economisti più lodati, come consigliere economico dell’Avana, al fianco del Presidente “vicario” Raul Castro. Dopo le numerose voci e i pettegolezzi la conferma dell’incarico arriva dalla prestigiosa testata Politico.com e pare che a metter in luce l’ex ministro delle Finanze francesi siano state proprio le sue critiche al FMI di Christine Lagarde sulla gestione della crisi greca. Il leader maximo, Fidel Castro, infatti dopo il voto al referendum si era congratulato con il popolo greco per il coraggio dimostrato nel reagire “All’aggressione esterna” da parte dei creditori.

Il ruolo dell’economista francese sarà quello di gestire le relazioni commerciali di Cuba con gli Stati Uniti, proprio ora che tra le due nazioni c’è una normalizzazione dei rapporti diplomatici. Attualmente Dominique Strauss-Khan, ha ottenuto il domicilio fiscale in Marocco, dove vive e sempre più di rado torna in Francia, specialmente dopo la gogna mediatica a cui è stato sottoposto.

“Ha attraversato un periodo molto difficile e lui ritiene che alcune persone hanno detto cose molto dure su di lui, troppo dure per lui per tornare e far finta, come se nulla fosse accaduto”, ha detto Julien Dray, ex alleato nel partito socialista e vecchio amico di Strauss-Kahn, che ha precisato che nonostante lo scandalo è rimasto molto rispettato come economista. “Non ha mai girato totalmente pagina sulla politica, ma non tornerà in Francia.”

Il deputato socialista Christophe Caresche ha aggiunto: “Vuole ancora dare il suo contributo”. La sua fama per la competenza in materia economica resta indiscussa.

“E sua intenzione tornare a fare ciò per cui è bravo”, ha detto un funzionario dell’UE che conosce le competenze di Strauss-Kahn. “In qualità di consigliere economico, egli ha un certo peso. È sempre stato rispettato per il suo lavoro economico, è sempre stato un uomo saggio”.

Liberato Ricciardi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento