sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La lunga vacanza del secondo cittadino
Pubblicato il 30-08-2015


Sono incerto. È un consolato o un quadrunvirato? È certo invece il superamento della monarchia. Esattamente quello che successe nell’antichità, quando Roma non era affatto la Roma che ha dominato l’universo mondo. La Roma degli albori, insomma. Lotte intestine, l’aurora dell’aristocrazia, terriera e militare, pastori, agricoltori, dei pagani. I consoli collaboravano e spesso si guardavano in cagnesco. Come i quadrunviri di memoria più recente. E tutti con un’idea di Roma nella testa.

La politica, si sa, ha il dovere di esplorare terre ignote. Fantasia e realismo.  Mentre nella notte dei tempi del re spodestato si cancellava anche la memoria, oggi lo si mantiene in carica ‘assistito’. Un badante eccellente, peraltro. Esperto, attivo, solido. Carlo Alberto, sconfitto nel 1849, abdicò e salvò la dinastia sabauda. Che questa strada sia la migliore per salvare la città eterna?

Gavroche

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento