domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luigi Proia:
Vi spiego ‘Risorgimento socialista’
Pubblicato il 22-09-2015


Caro Mauro non sono a conoscenza della censura riservata ai compagni che giudicano positivamente le parole “Risorgimento Socialista” che vedo come un buon titolo per una mozione al prossimo congresso del partito. Farò in modo, anzi, per intervenire alla Conferenza programmatica sul significato del “Risorgimento Socialista” per i socialisti, che certamente non è lo stesso significato che dai tu né il significato che dà Franco come unificazione con Vendola e compagnia bella. Quello che accade in Europa mi convince sempre di più che bisogna “battersi” per sconfiggere l’economia reganiana oggi di moda anche per molti compagni. Tsipras ci ha dimostrato di essere un Socialista europeista. Questo ci impone anche a noi di essere Socialisti responsabili e rispondere a Renzi su quanto sta facendo. Non bisogna permettere che distrugga la DEMOCRAZIA. Un cordiale saluto. Compagno Luigi Proia.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Risorgimento socialista è un movimento fondato da Benzoni e Bartolomei che si muove in assoluta autonomia dal Psi e in contrasto con la politica deliberata dall’ultimo congresso. L’orizzonte verso il quale si muove è quello di un rassemblement della sinistra di Vendola, Fassina e Civati. Lo riconosci anche tu. Se Risorgimento socialista vuole essere il nome di una mozione congressuale nessuna obiezione.

Lascia un commento