sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Senato pesante: Calderoli e i 500mila emendamenti
Pubblicato il 17-09-2015


Hanno visto centinaia di commessi travolti dal peso dei cinquecentomila emendamenti partoriti dal genio di Calderoli. Diversi camion li hanno depositati nell’atrio di Palazzo Madama tra lo sconcerto dei turisti che non capivano. Pare che almeno 5mila siano volati via col vento del Ponentino. Poi facchini improvvisati per giorni li hanno deposti in sale appositamente attrezzate per poterli ospitare, slogandosi peroni e tibie. La spesa degli emendamenti è stata ingente. Pari a diversi stipendi di senatori. Eppure Calderoli, a cui tutto si può rimproverare tranne la capacità di metterla in burla, li ha improvvisamente ritirati tutti facendosi beffe dei suoi interlocutori che avevano prenotato alberghi per settimane a base di zuffe calderoliane. Così, soppresso il lavoro di Commissione, adesso si va in aula con soli 3mila emendamenti o poco più. Ma Calderoli rincara la dose e sostiene che col suo magico sistema digitale è in condizione di sfornarne milioni. In quel caso informi prima se intende ritirarli, così si potrebbe evitare di stamparli e soprattutto di trasportarli. Dicono che i commessi del Senato siano super pagati. Ma potrebbero pretendere un’indennità di rischio. Calderoli val bene un aumento…

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Tranquilli, gli emendamenti non sono mai stati stampati e al massimo ne toccava una copia solo alla Finocchiaro, presidente della commissione. Ma soprattutto tibia e perone non possono slogarsi perché sono ossa e non articolazioni. Io baderei piuttosto alla sostanza senza farmi distrarre da queste sciocchezze. Sta nascendo un regime …

Lascia un commento