venerdì, 9 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Serie A. L’inter scappa
e le Big si svegliano
Pubblicato il 21-09-2015


Icardi-gol-inter-chievoI nerazzurri sanno solo vincere: successo 1-0 sul campo del Chievo e primo posto a punteggio pieno. Solo il Torino tiene il passo. Prime vittorie per Juventus e Napoli, bene Milan e Fiorentina, mentre il 300esimo gol di Totti con la Roma (in netto fuorigioco) non basta a sconfiggere il Sassuolo.

4 SU 4 – Inter campione di cinismo. Pur giocando partite non spettacolari, rispetto all’anno scorso i nerazzurri concedono pochissimo in difesa e riesco a sfruttare al meglio le poche occasioni che arrivano durante i match. Era successo nel derby, è ricapitato al Bentegodi, dove è bastato un bel gol (il primo in campionato) di Icardi per avere la meglio su un buonissimo Chievo. Quarta vittoria consecutiva e primo posto a punteggio pieno con 12 punti: Mancini non poteva sperare in un avvio migliore.

Soccer: Italian serie A Roma - SassuoloETERNO TOTTI – Del gruppetto delle inseguitrici vince soltanto il Torino, che piega 2-0 la Sampdoria grazie alla doppietta di Quagliarella. A proposito di attaccanti italiani non più giovanissimi, Francesco Totti festeggia il gol numero 300 con la maglia della Roma. Una rete in evidente posizione di fuorigioco (magari il guardalinee non avrà voluto rovinare la festa al capitano giallorosso) che tuttavia non ha portato i 3 punti ai giallorossi, bloccati 2-2 dal Sassuolo, proprio come nello scorso campionato. Rudi Garcia è finito sotto accusa per l’eccessivo turnover (inizialmente a riposo Dzeko, Florenzi, Digne e Iago Falque).

IL RISVEGLIO DELLE BIG – Juventus e Napoli intanto hanno pensato bene di non perdere ulteriore terreno e iniziare a risalire la classifica. Così i bianconeri hanno espugnato Marassi battendo 2-0 il Genoa, mentre i campani hanno rifilato un pesantissimo 5-0 alla Lazio al San Paolo. E’ il secondo pokerissimo nel giro di pochi giorni dopo quello inflitto al Club Bruges giovedì scorso in Europa League. La mano di Sarri inizia finalmente a vedersi. Bene anche la Fiorentina, che ha vinto in casa del Carpi per 1-0 grazie a Babacar, e il Milan, che sabato sera ha battuto 3-2 il Palermo sotto gli occhi del presidente Berlusconi, tornato sugli spalti di San Siro.

PRIME GIOIE PER EMPOLI E BOLOGNA – In coda da segnalare la prima vittoria in campionato dell’Empoli, che ha superato 2-1 in rimonta l’Udinese, giunto al 5° ko casalingo consecutivo. Primo sorriso anche per il Bologna che ha avuto la meglio 1-0 sul Frosinone nel primo scontro diretto tra neopromosse dalla serie B. Pari 1-1 tra Atalanta ed Hellas Veroni con entrambi i gol negli ultimi minuti: a Maxi Moralez ha risposto Pisano. Si torna subito in campo con il turno infrasettimanale: apre martedì sera Udinese-Milan, chiude giovedì Empoli-Atalanta.

LA CLASSIFICA – Questa la classifica dopo la 4/a giornata
1. Inter 12
2. Torino 10
3. Fiorentina 9
4. Roma 8
5. Sassuolo 8
6. Chievo 7
7. Sampdoria 7
8. Palermo 7
9. Milan 6
10. Lazio 6
11. Napoli 5
12. Atalanta 5
13. Juventus 4
14. Empoli 4
15. Verona 3
16. Genoa 3
17. Bologna 3
18. Udinese 3
19. Carpi 1
20. Frosinone 0

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento