sabato, 3 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Sfida mondiale per
la ginnastica azzurra
Pubblicato il 30-09-2015


Elisa Meneghini-Gal Lissone-podio

Elisa Meneghini, Gal Lissone, sul secondo gradino del podio-foto Ricciarda Nencin

Se per la maggior parte dei giovani settembre rappresenta il ritorno dalle vacanze alla vita quotidiana, per le ragazze e i ragazzi della ginnastica artistica è invece il mese più importante della stagione: fra poco meno di 30 giorni infatti, la nazionale italiana partirà per i mondiali a squadre qualificanti per le olimpiadi di Rio del prossimo anno, che si terranno a Glasgow, in Scozia, dal 23 ottobre al primo novembre. Per la femminile la squadra ufficiale non è ancora ancora stata annunciata, ed è per questo che i Campionati Nazionali Assoluti che si sono tenuti proprio questo fine settimana a Torino, hanno rappresentato un importantissimo appuntamento per i nostri atleti.

Le gare si sono svolte al Pala Vela, che nel 2006 aveva ospitato le olimpiadi di pattinaggio di figura, costituendo quindi un paesaggio suggestivo sia per gli atleti che per gli spettatori.

Erika Fasana sulla trave

Erika Fasana sulla trave – foto Ricciarda Nencini

Sabato 26 settembre si è svolta la competizione all-around, che ha visto quindi i ginnasti e le ginnaste schierarsi su tutti e quattro gli attrezzi. Per la femminile la campionessa nazionale assoluta è Tea Ugrin, dell’Artistica ’81 di Trieste, già vincitrice nel 2013 ad Ancona. Secondo posto per la ex campionessa assoluta in carica Elisa Meneghini, tesserata Gal Lissone. Un amaro bronzo va invece a Erika Fasana, che vede sfumare il sogno dell’oro a causa di una caduta alla trave. Per la maschile trionfa Ludovico Edalli della Pro Patria Bustese, come i due anni passati, argento invece per Nicola Bartolini della società ginnastica di Cagliari e terzo posto per Andrea Cingolani, Aeronautica Militare. Domenica 27 settembre si sono invece tenute le finali ad attrezzo, che vedono schierarsi le otto ginnaste che hanno primeggiato nelle gare del giorno prima. Campionessa assoluta alle parallele è Martina Rizzelli, alla trave vediamo riscattarsi la plurimedagliata, nonché protagonista del reality su MTV “Ginnaste Vite Parallele”, Carlotta Ferlito. Reginetta del volteggio è Sofia Busato, classe 2000, e primo posto al corpo libero per Erika Fasana.

Carlotta Ferlito alle parallele

Carlotta Ferlito alle parallele – foto Ricciarda Nencini

Al termine della competizione cominciano a delinearsi i nomi per Glasgow: per la femminile vediamo Ferrari, Fasana, Ferlito, Meneghini, Mariani, Ugrin e Mori; mentre per la maschile la squadra sembra essere già ufficiale: Cingolani, Pozzo, Bartolini, Edalli, Principi, Ottavi e De Vecchis. Prossimo e ultimo appuntamento prima della partenza il quadrangolare che si svolgerà il 10 ottobre a Novara.

Ricciarda Nencini

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento