domenica, 22 gennaio 2017
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

È arrivato Netflix. Aumenta la concorrenza tv
Pubblicato il 23-10-2015


Netflix Italia

Cos’è Netflix? Netflix è un servizio di streaming di film e serie TV, molte delle quali originali, il più grande degli Stati Uniti. Dopo anni, finalmente Netflix è disponibile anche in Italia. E’ sufficiente accedere al sito e iniziare il mese gratuito per provare il servizio, mentre i successivi mesi saranno a pagamento, con una tariffa che ricorda tanto quella di Spotify, il servizio di streaming musicale più conosciuto ed utilizzato. La tariffa base, che prevede contenuti disponibili in qualità standard e utilizzabili da un solo dispositivo alla volta, costa 7,99 euro, quella standard – nonché la più funzionale, con contenuti in FullHD e utilizzabile da due dispositivi – costa 9,99 euro, e infine la tariffa Premium, con una qualità implementata maggiormente e la possibilità di utilizzare quattro dispositivi, costa 11,99 euro.

Un progetto interessante, che probabilmente andrà a far concorrenza alle Pay TV come Sky e Mediaset Premium. La particolarità che tanto fa amare i servizi streaming come Netflix non risiede tanto nei contenuti quanto nella modalità, ossia la possibilità di vedere ciò che si vuole quando si vuole. Niente che i siti di streaming non abbiano già fatto da anni in realtà. Ma sicuramente avere a disposizione un vero e proprio servizio, che garantisce uno streaming non pixelloso, per esempio, aiuta il cliente a farsi sentire coccolato.

Netflix_marco_polo

La serie TV originale Netflix “Marco Polo” con Lorenzo Richelmy e Pierfrancesco Favino

C’è da dire che il pubblico a cui Netflix punta è per lo più giovane, almeno a giudicare dai contenuti (serie TV come “Orange Is The New Black”, “Una Mamma per Amica”, “Daredevil” e la serie TV originale Netflix “Marco Polo” con Lorenzo Richelmy e Pierfrancesco Favino), un pubblico che dunque con ogni probabilità è abituato a scaricare film e serie TV da servizi di dowload come Torrent ed è, come abbiamo già detto, avezzo ai siti di streaming.

Per loro Netflix non costituisce affatto questa grande “rivoluzione” di cui si sta tanto parlando, senza contare che in Italia la maggior parte delle persone non ha a disposizione connessioni ADSL idonee ad assicurarsi uno streaming fluido e senza interruzioni. Ottimo prodotto, dunque, per i più pigri e per coloro che hanno la fortuna di disporre di una connessione veloce. Tutti gli altri possono armarsi di biscotti e succhi di frutta e continuare a guardare le loro serie TV sui siti di streaming o dopo averle scaricate. Esattamente come dieci anni fa.

Giulia Quaranta

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento