sabato, 10 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Question time
Pubblicato il 09-10-2015


Il futuro del PSI

Caro Segretario, io penso che i prossimi mesi saranno decisivi per la stessa esistenza del PSI. La Conferenza programmatica alla quale si sta lavorando potrà rappresentare una svolta in senso positivo o negativo. Per questo motivo penso che non debba essere affrettata, ma svolta nei tempi e nei modi per coinvolgere ciò che è rimasto del nostro mondo e, possibilmente, anche un pezzo dell’altro. A questo fine credo che, al di là degli aspetti programmatici, l’orizzonte politico dovrebbe essere ampio e tale da non chiuderci entro un ristretto gruppo di fedeli renziani. Diamo a Renzi quel che è di Renzi, ma non schiacciamoci troppo sul PD lasciando aperto uno spazio per il mondo del lavoro. In America i lavoratori hanno bocciato l’accordo con Marchionne e in America non c’è Landini. A sinistra c’è sconcerto, a destra si va creando una coalizione Verdini-Alfano della quale noi non dovremmo far parte. Una più ampia autonomia e capacità di proposta è necessaria per allargare la nostra area di influenza che dovrebbe essere aperta tanto a destra quanto a sinistra. Non si tratta di ambiguità, ma di saper legare proposta politica e programmatica in un unico disegno di più ampio progresso e in questo progresso il mondo del lavoro deve avere lo spazio che merita. Cordialmente
Francesco Ruvinetti

Caro Francesco, noi siamo fedeli solo alle nostre idee. Alleati leali sì, ma che dissentono, come è successo, quando c’è lontananza tra i nostri valori e le proposte avanzate. Alla conferenza programmatica nazionale seguiranno quelle locali. Ci stiamo lavorando da tempo per farne appuntamenti di eccellenza. Quanto alla ‘politica’, leggo e vedo di tutto, anche molta confusione. Tu parli di alleanza tra Alfano e Verdini, altri di partito della nazione Renzi-Verdini, altri ancora di progetti diversi. La verità: troppo presto per fissare uno scenario definitivo. Il voto politico non è dietro l’angolo. Ad oggi solo tattiche parlamentari, e molto trasformismo, con scarso peso elettorale. Noi pensiamo a prendere iniziative politiche. Qui e sui territori.

Riccardo Nencini

Riccardo Nencini

Segretario Psi - viceministro dei Trasporti

More Posts - Website

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento