mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Adalberto Andreani:
Pene alternative al carcere
Pubblicato il 26-10-2015


Grazie di dedicare spazio alle mie lettere. Credo di essere riuscito in questi mesi, ad esprimere il concetto che la pena così come è concepita oggi in Italia, è poco efficace sul piano pratico ed umano. Si  è espresso e si esprime il concetto che il carcerato possa essere recuperato col lavoro a vantaggio dello Stato e della collettività. L’altro giorno ho partecipato ad un processo penale, nel quale erano imputati tifosi per l’articolo 588, cioè rissa. Qualcuno è stato condannato, altri assolti. Ora mi chiedo, per esempio, come sarebbe utile, se coloro che sono stati condannati, espiassero la pena e con l’essere portati allo stadio Flaminio di Roma, il bellissimo stadio progettato da Nervi ed ora in rovina, per togliere le erbacce, riverniciare le strutture in acciaio e ferro, imbiancare e riparare i locali ecc… Poi restaurato… che.. lo Stadio venisse aperto ai giovani ed alle società sportive romane o laziali. È un sogno… oppure è possibile… Da legale… e da sportivo vero….
Adalberto Andreani
bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento