domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Uscire dal “gioco”
per liberare la vita
Pubblicato il 01-10-2015


gioco d'azzardoInteressi Comuni  vuole promuovere una giornata di incontro con i detenuti di Rebibbia sul tema “Gioco d’Azzardo e Resilienza. Uscire dal “gioco” per liberare la vita”. Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere lo sviluppo di strumenti cognitivi e di strategie pratico-operative in grado di contrastare e prevenire la diffusione del Gioco d’Azzardo Patologico. Questo “disturbo psichico-comportamentale” si presenta oggi come una vera e propria piaga sociale, soprattutto in quelle fasce della popolazione delle aree metropolitane maggiormente esposte alla contrazione delle risorse economiche e delle possibilità di accesso ai servizi e alla cultura. Strumenti, questi, imprescindibili per la realizzazione di quell’inclusione sociale alla base di una compiuta cittadinanza attiva e democratica. In questo senso, l’iniziativa nasce dentro l’esperienza dell’equipe di Primo Consumo, che già da anni è volta al contrasto del GAP.

Il nostro lavoro vuole rivolgersi proprio a coloro i quali, per la loro condizione, sono maggiormente esposti al rischio di cadere vittime del perverso meccanismo che sta all’origine proprio del Gioco d’Azzardo Patologico; ovvero la percezione di deprivazione materiale e “psicologica” e l’erronea credenza che il gioco d’azzardo possa rappresentare la soluzione ottimale per uscire da tale condizione. Come contrasto all’insorgenza e alla diffusione di tale patologia, i relatori si fanno promotori di una “cultura della resilienza”, intesa come l’insieme delle strategie psicologiche e comportamentali la cui adozione si pone come necessaria per reagire e far fronte alle difficoltà materiali e psicologiche che l’individuo e le comunità sperimentano nel corso della vita. Una cultura della resilienza, in altre parole, è l’antidoto più efficace per prevenire e contrastare problematiche come quella, appunto, del Gioco d’Azzardo Patologico.

Sarà dunque una occasione per richiamare l’attenzione dei presenti sul pericolo ed i rischi connessi al gioco d’azzardo, per rendere operativo l’obiettivo della tutela del cittadino dalla dipendenza dal gioco e per sensibilizzare l’uditorio e le istituzioni al riconoscimento dei diritti delle persone che vivono l’esperienza di questa malattia sociale. Infine, Interessi Comuni e Primo Consumo, hanno dato vita ad una petizione per promuovere la Giornata Nazionale contro il Gioco d’Azzardo.

Angelo Santoro e Marco Polizzi

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento