venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

La Germania insegna:
un’app aiuta i migranti
Pubblicato il 12-11-2015


Migranti cellulareDalle leggi sui migranti ai posti dove rifocillarsi: nella civilissima Germania, ora, si può. I rifugiati infatti magari sono poco avvezzi al freddo, ma sicuramente possiedono un cellulare. Nell’era di Internet ecco che qualcuno ha pensato di progettare un servizio, totalmente gratuito, disponibile ora in inglese, tedesco e arabo. Capace di orientare gli emigranti sui documenti necessari e su chi contattare in caso di emergenza. Dalle organizzazioni no profit impegnate nell’accoglimento degli immigrati, ai corsi di tedesco per imparare i rudimenti della lingua e inserirsi nel tessuto sociale. L’App -progettata a Dresda- è già stata scaricata oltre 5000 volte.

Come ricaricare il cellulare se non si ha una casa

Come ricaricare il cellulare se non si ha una casa

Emerge, in tutta la sua interezza, il paradosso di quest’epoca consumistica e allo stesso tempo globalizzata. Nel momento in cui si decide di lasciare il suolo natio, lo smartphone è il modo più semplice di mantenere le comunicazioni con chi resta e – allo stesso tempo – costruire un ponte verso il futuro, incerto eppure tracciabile.

Non è strano, quindi, che Frau Merkel, dovendo aprire i varchi alla tana calda d’Europa, abbia deciso di fornire il supporto necessario a chi arriva, utilizzando il grimaldello tecnologico.

Le nuove politiche di regolamentazione degli arrivi passano anche attraverso la tracciabilità che questa applicazione può fornire.

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Giornalista e #blogger, studio le ricadute che i #social network hanno sulla vita dell'uomo medio. Come lo aiutano, quanto lo illudono. Perché una marea di connessioni talvolta equivale al deserto relazionale. Nella prossima vita sarò The Hammer. Su Twitter @alechinellato

More Posts

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo
  1. Uno dei tormentoni riecheggiati più spesso in questi mesi di esodo da parte dei migranti (a prescindere dalle motivazioni del loro spostamento) è il fatto che avessero tutti cellulari ultimo modello. Sono usciti diversi articoli a spiegare che non solo proprio ultimo modello non erano ma anche quanto della vita di queste persone dipendesse dalla possibilità di accedere o meno alle varie informazioni reperibili attraverso la rete. Mi fa piacere che questo articolo ne dia un’ulteriore dimostrazione.

Lascia un commento