venerdì, 2 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Marco Andreini
Rafforzare il partito
partecipando al dibattito
Pubblicato il 23-11-2015


Oggi sul sito del partito è stata pubblicata una nota del segretario che di fatto apre il percorso e il dibattito congressuale.

La sintesi del segretario è che esiste solo una casa ed è quella di via Santa Caterina da Siena e una bandiera che è quella del Partito Socialista.

Certamente noi come da storia socialista facciamo di tutto per farci del male, Di Lello per un verso che ritiene esaurito il nostro ruolo e spinge tutti i compagni a entrare nel PD e il ricorso ai tribunali del mio vecchio amico e sodale Franco Bartolomei sono un palese tentativo di colpire al cuore più che il segretario l’intera nostra comunità.
Invece dobbiamo dire e ad alta voce e con grande orgoglio che paradossalmente queste vicende rafforzano e non indeboliscono il partito.
Non conosco queste frotte di compagni pronti a seguire il buon Marco, del resto noi lo abbiamo abbiamo visto prima di Venezia di quale entità era il suo seguito all’interno del partito qualora decise in un famoso consiglio nazionale di metterci la faccia e sfidare il segretario.

Allo stesso modo e qui parlo della Sinistra socialista, molti di noi di quelli che insieme a Franco hanno dato vita a quell’area non hanno alcuna intenzione di lasciare il partito ed anzi vogliono riprendere quel percorso che a Venezia ci portò a presentare una mozione una linea politica diversa dalla maggioranza, ma anche al contrario di Iniziativa socialista a non presentare una candidatura contro il segretario e a differenziarsi nettamente anche nei modi da chi decise di non entrare allora negli organismi.

Molti compagni di quell’area, presenti al contrario di altri, in quasi tutto il territorio nazionale, intendono riprendere quel filo interrotto bruscamente e inutilmente e a partire dal rispetto delle regole che si dà e si darà questa comunità partecipare come sempre al dibattito congressuale senza demonizzare nessuno e mettendo come sempre al primo posto la politica e le idee invece che le battaglie personali .

Marco Andreini
Direzione Nazionale

 

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento