domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Vergogna turca. Abbattuto un jet russo e in Siria uccisi i due piloti
Pubblicato il 24-11-2015


In barba a qualsiasi convenzione internazionale i barbari guerriglieri dell’Isis ammazzano i prigionieri. Il povero pilota giordano venne addirittura bruciato vivo dopo una macabra consultazione on line. I due piloti russi abbattuti oggi dalla contraerea turca sono stati ammazzati prima che col paracadute toccassero terra. La Russia di Putin, il paese più impegnato a combattere il terrorismo islamico, sostiene che il suo aereo non violava lo spazio aereo turco. Ad ogni buon conto i due piloti sono caduti dieci chilometri dentro lo spazio siriano e abbattuti dai guerriglieri anti Assad. Putin ha immediatamente rinviato la visita ad Ankara di una delegazione russa e richiamato l’ambasciatore. E ha annunciato una immediata reazione.

I

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Commenti all'articolo

Lascia un commento