giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

L’intervento del capogruppo del Psi alla Camera Pia Locatelli sulla mozione di sfiducia al Ministro Boschi
Pubblicato il 18-12-2015


Grazie, signora Presidente. Noi socialisti siamo sempre stati garantisti, abbiamo sempre sostenuto che i processi vanno fatti nelle aule dei tribunali e che nessuno possa essere ritenuto colpevole fino al terzo grado di giudizio. Non solo: siamo sempre stati contro i linciaggi mediatici, le condanne emesse sulle colonne dei giornali, lo sciacallaggio volto ad eliminare un avversario o un’avversaria politica. Nel caso della Ministra Boschi siamo addirittura al paradosso: si chiede la sfiducia non per il suo operato in questo Governo, non per azioni riprovevoli o presunti reati da lei compiuti, ma in ragione di una parentela. Si stravolge completamente il principio che la colpa è individuale e si fanno ricadere su figli o figlie le presunte colpe dei padri. Non ci stupisce la richiesta del Movimento 5 Stelle, sappiamo bene che il loro obiettivo è quello di mandare tutti a casa a prescindere (Commenti dei deputati del gruppo MoVimento 5 Stelle). È nel loro DNA, lo farebbero comunque e con chiunque, lo sappiamo bene. Stupisce invece la richiesta di Forza Italia, anche se oggi la loro mozione non è in discussione, visto che sarà calendarizzata più avanti. Però, sentire il partito di Berlusconi parlare di conflitto di interessi e a dir poco paradossale. Non vogliamo entrare nel merito della vicenda Banca Etruria, lo faranno le indagini e l’eventuale Commissione d’inchiesta, molti però hanno parlato di opportunità politica, suggerendo alla Ministra di farsi da parte, così come è stato per altri, ma soprattutto per altre esponenti di questo o del precedente Governo. Erano sbagliate queste azioni, secondo noi socialiste, che poi sono state lasciate alla coscienza e alla sensibilità personale di ciascuno. Come gruppo Socialista, quindi, ribadiamo la fiducia a questo Governo, alla Ministra Boschi, alla quale va anche la mia personale solidarietà contro gli attacchi misogini e sessisti di cui spesso è stata oggetto.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento