lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Golf. Roma si aggiudica la Ryder Cup 2022
Pubblicato il 15-12-2015


ryder cupUn grande e inaspettato riconoscimento per la Capitale, che nel 2022 ospiterà la più importante competizione di golf, l’evento sportivo più seguito dopo i Mondiali di calcio e le OIimpiadi. Superata la concorrenza di Barcellona, Vienna e Berlino.

LA GIOIA DI CHIMENTI – ‘’Mi hanno dato del pazzo e del demente quando ho avanzato la candidatura di Roma, ora mi godo questo grande successo’’. Non sta nella pelle Franco Chimenti, presidente della Federgolf, che ci ha creduto fin dal primo giorno nonostante l’agguerrita concorrenza. E ora gongola: ‘’E’ una vittoria del sistema sportivo Italia, questo conferma che quando giochiamo insieme siamo praticamente imbattibili. Nessuno ci dava credito e invece abbiamo ottenuto un risultato di portata incredibile’’. Numeri importanti anche dal punto di vista economico. La sfida tra Europa e Stati Uniti rappresenta infatti un evento mondiale: attira in media 300mila appassionati provenienti da più di 60 nazioni e viene trasmesso in diretta da oltre 50 emittenti in 200 paesi con 600 milioni di telespettatori, è il terzo evento sportivo più seguito dopo i campionati Mondiali di calcio e le Olimpiadi. ‘’Deve essere motivo di orgoglio per il nostro Paese anche perché in tre giorni comporta un indotto di 600-800 milioni con un turismo di eccellenza’’, le parole di Chimenti che, sulla scia dell’entusiasmo, auspica ora un altro successo per Roma: ‘’Con questa assegnazione l’Italia ha vinto e vincerà anche con le Olimpiadi’’. La gara si disputerà sul percorso del Marco Simone golf & country club di Guidonia, di proprietà della famiglia Biagiotti, che si trova a 17 chilometri dal centro della Capitale.

LOGO TRICOLORE – Già, perché Roma è in piena corsa per assicurarsi i Giochi Olimpici 2024. Anche qui le avversarie sono di tutto rispetto: Budapest, Los Angeles e Parigi (Amburgo si è ritirata a fine novembre dopo l’esito negativo del referendum). Luca Cordero di Montezemolo, presidente del Comitato promotore dei Giochi di Roma 2024, in occasione della presentazione del logo ufficiale di Roma (il Colosseo tricolore), non ha nascosto il suo ottimismo: ‘’Possiamo vincere perché abbiamo tutto per farlo: cultura, bellezza, tecnologia. Roma vuole approfittare di questa grande opportunità. Questa città ha organizzato in maniera straordinaria le Olimpiadi del ’60 e vuole organizzare le migliori Olimpiadi degli anni 2000. Prendiamo il testimone dall’Expo e guardiamo avanti: 2024 le Olimpiadi e 2025 il Giubileo, due occasioni che metteranno Roma davanti agli occhi del mondo’’.

LA SPERANZA DI MALAGO’ – Anche Giovanni Malagò, numero uno del Coni, è intervenuto sull’argomento: ‘’Abbiamo bisogno di coinvolgere tutto il Paese. Dobbiamo essere tutti uniti perché qui è fondamentale il gioco di squadra, quel gioco di squadra che oggi ha messo in condizione di avere la migliore squadra possibile in campo. Non potevamo pensare di giocarci meglio questa partita’’. Ultima battuta sul logo del Colosseo dipinto di verde, bianco e rosso: ‘’Abbiamo scelto questi colori perché non rappresenta la candidatura di Roma, ma quella dell’Italia’’. E ora si spera in un altro grande successo.

Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento