mercoledì, 7 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Terrore a Los Angeles. Chiuse tutte le scuole
Pubblicato il 15-12-2015


Los Angeles scuola 1Per un allarme di ‘zainetti-bomba’, 640 mila studenti a casa e 1.087 scuole chiuse nell’intero distretto di Los Angeles. Minaccia ritenuta credibile e panico per milioni di persone, ma lo stesso allarme non è stato ritenuto credibile dalla polizia di New York che ha lasciato le scuole aperte. L’allarme segue di poche ore la minaccia del Presidente degli Sati Uniti Barak Obama all’Isis: “Ora tocca a voi”. E proprio oggi Riad annuncia il varo di un’Alleanza anti-Isis di 34 Paesi, compresi gli Stati del Golfo.


La paura di zainetti esplosivi nelle scuole: 640 mila studenti a casa e 1.087 scuole chiuse nell’intero distretto di Los Angeles per un allarme bomba ritenuto credibile dalle autorità. Panico per milioni di persone, genitori e parenti degli studenti, coinvolti in un allarme terrorismo senza precedenti che segue di poche ore la minaccia esplicita del Presidente degli Sati Uniti Barak Obama all’Isis: “Ora tocca a voi”. Quella di oggi potrebbe essere la terribile risposta del terrorismo all’offensiva della coalizione internazionale contro l’esercito del Califfato in una vasta regione mediorientale tra Siria e Iraq.

L’allarme è scattato stamattina alle 7, ora locale, con una conferenza stampa dell’FBI e le scuole resteranno chiuse fintanto che la polizia non avrà dato il via libera dopo una bonifica di tutti gli edifici. Molti studenti erano già a scuola grazie al programma che consente l’ingresso anticipato per favorire i genitori che lavorano e che sono stati costretti ad andare precipitosamente a recuperarli.

A quanto riferiscono gli investigatori federali, la minaccia non sarebbe riferita con esattezza ad una o più singole scuole, ma riguarderebbe tutto il sistema dell’istruzione del distretto di Los Angeles – che confina con quella di San Bernardino dove è avvenuta la strage a opera di una coppia la settimana scorsa – e deriverebbe da una serie di intercettazioni sulla rete e sui telefoni operate dall’FBI.Los Angeles scuola

“State lontani dai campus scolastici” è l’appello che le autorità di Los Angeles hanno lanciato attraverso i media locali e che ha paralizzato l’intero sistema scolastico di Los Angeles. “Chiediamo ai genitori di non mandare i bambini a scuola – ha detto il presidente dello Unified School District di Los Angeles – Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini oggi, delle famiglie e del personale scolastico”.

Proprio oggi da Riad è arrivata una buona notizia sul fronte della lotta contro i terroristi dell’Isis: l’Arabia Saudita ha dato vita all’‘Alleanza militare islamica’. Della coalizione fanno parte 34 Paesi tra cui gli Stati del Golfo, un certo numero di paesi africani Turchia, Egitto, Malaysia e Pakistan. Il comando centrale congiunto delle operazioni, sarà a Riad. La nuova alleanza, ha precisato il ministro della difesa saudita, non combatterà solo contro lo stato islamico, ma “contro qualunque gruppo terroristico che ci troveremo di fronte”.
Nel suo intervento il presidente Barack Obama aveva chiesto un impegno maggiore da parte dei Paesi arabi nella lotta contro l’Isis. L’Arabia Saudita come altri stati del Golfo (Emirati e Qatar) partecipano alla coalizione a guida Usa che combatte contro l’Isis, ma negli ultimi tempi il loro impegno era stato piuttosto limitato. Inoltre una parte rilevante dei finanziamenti che arrivano al Califfato, hanno origine proprio in alcune monarchie del Golfo dove si sospetta che abbiamo importanti appoggi e consistenti riserve economiche. Una denuncia esplicita in questo senso era giunta dal presidente russo Vladimir Putin che nel G20 di Antalia, alla metà di novembre, aveva reso pubblica una lista di finanziatori del terrorismo islamico.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento