domenica, 11 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Luciano Masolini:
“Leggeteci e discuteteci!”
Pubblicato il 21-01-2016


Nel mese di dicembre del 1896, prima della comparsa – proprio nel giorno di Natale – del primissimo numero del quotidiano Avanti! venne prodotto (appositamente elaborato per il suo fortunato lancio) un manifesto molto ben disegnato. Su di esso, oltre ad una bella e decisa illustrazione, stamparono questo specchietto: “L’Avanti! che uscirà il 25 dicembre in tutta Italia, porterà nella lotta politica la voce del proletariato che vuole essere padrone dei propri destini. Chiamerà il pubblico ad interessarsi della nuova società che – leggete bene! (n.d.a) – si prepara sotto il giganteggiare del privilegio e il dilagare della corruzione. Offrirà notizie del movimento politico ed economico internazionale, (…) spiegherà con articoli di noti scrittori e uomini politici ogni atto saliente della vita contemporanea, darà romanzi in appendice, avrà rubriche scientifiche ed artistiche. (,,,) Espressione del pensiero socialista, mezzo di azione pei lavoratori coscienti e organizzati, strumento di propaganda tra i contadini e gli operai ancora disuniti ed incerti. L’Avanti! si raccomanda a tutti coloro che han simpatie per la causa della giustizia e della civiltà. Anche agli avversari si raccomanda dicendo: leggeteci e discuteteci”. Il prezzo dell’abbonamento annuale costava quindici Lire. Tantissime furono le adesione raccolte ed altrettante, ovviamente, le soddisfazioni giunte in casa socialista. Una storia  davvero lunga quella dell’Avanti! che, tuttora (e la cosa non è certo di poco conto), ci suggerisce  dalle sue pagine a lottare  – proprio come allora – per la giustizia, per la civiltà e per la libertà.
Luciano Masolini
bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento