giovedì, 8 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Serie A: treno scudetto,
la Roma perde terreno
Pubblicato il 07-01-2016


Eder

Eder

Vincono le prime quattro della classe nel primo turno del 2016: i giallorossi vengono invece fermati 3-3 dal Chievo. Euforia Sampdoria: vince il derby della Lanterna e manda i cugini del Genoa in piena zona retrocessione. Colpo del Bologna in casa del Milan: ora Mihajlovic rischio l’esonero.

Icardi

Icardi

ALL’INTER BASTA ICARDI – L’Inter conserva il primo posto in classifica grazie all’ormai solito 1-0. E’ il nono stagionale, questa volta in casa dell’Empoli con il gol di capitan Icardi, che sembra aver messo alle spalle il periodo buio. Si è rivista la squadra cinica e spietata che, in questo campionato, pur senza brillare nel gioco, ha messo ko diversi avversari. Non è però fuga perché le dirette rivali tengono il passo: la Fiorentina passa 3-1 a Palermo trascinata dalla doppietta dell’ex Ilicic (applaudito dai suoi vecchi tifosi rosanero), il Napoli regola 2-1 in casa il Torino pur senza le reti di Higuain, più facile il compito della Juventus che non soffre contro il fanalino di coda Hellas Verona, sconfitto 3-0. Battuta d’arresto della Roma (piena di assenze) che si fa rimontare due volta dal Chievo Verona per uno spettacolare 3-3 finale. Non fanno meglio i cugini della Lazio, che non vanno oltre lo 0-0 casalingo contro il Carpi.

DERBY DI GENOVA ALLA SAMP – La 18esima giornata si era aperta il 5 gennaio con il sentitissimo derby di Genova. Vittoria 3-2 della Sampdoria, che all’intervallo conduceva addirittura 3-0 (doppietta di Soriano e gol di Eder). Non basta al Grifone la doppietta del bomber Pavoletti: ora la squadra di Gasperini, arrivata alla quinta sconfitta di fila, naviga nelle zone pericolose della classifica. Grande festa, invece, per il presidente doriano Massimo Ferrero che ha pubblicamente elogiato Antonio Cassano, autore di una prova superlativa. Se la passa decisamente male, invece, il Milan, sconfitto 1-0 a San Siro dal Bologna dell’ex Donadoni (decisivo il gol di Giaccherini). Il feeling tra Mihajlovic e Berlusconi, in realtà mai sbocciato, è ai minimi storici e un ko sabato prossimo contro la Roma potrebbe costare l’esonero al tecnico serbo. Negli altri incontri, vittoria interna 2-1 dell’Udinese sull’Atalanta priva di Maxi Moralez (passato ai messicani del Leon), mentre è pareggio 2-2 tra Sassuolo e Frosinone: gli emiliani salvano l’imbattibilità interna, mentre i ciociari devono rimandare l’appuntamento con la prima vittoria in trasferta.

LA CLASSIFICA – Questa la classifica dopo la 18esima giornata, la penultima del girone d’andata.

Inter 39
Fiorentina 38
Napoli 38
Juventus 36
Roma 33
Sassuolo 28*
Milan 28
Empoli 27
Atalanta 24
Lazio 24
Udinese 24
Chievo 23
Sampdoria 23
Torino 22*
Bologna 22
Palermo 18
Genoa 16
Frosinone 15
Carpi 11
Verona 8
Francesco Carci

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento