sabato, 10 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Padre Pio, salvaci tu!
Pubblicato il 08-02-2016


In quest’Italia dove si evoca addirittura Padre Pio per fermare l’iter della Cirinnà, troppo spesso le parole sono storpiate, anche da chi dovrebbe dare il buon esempio e avere comunque un curriculum di tutto rispetto, per il solo fatto di occupare uno scranno in parlamento.

Così stepchild adoption diventa «stepchild association» per l’onorevole Scilipoti. Tra le risate dei parlamentari presenti in Aula.

Cosa può capire l’italiano medio, la cui età oscilla intorno ai 44 anni,  ma dove gli ultrasessantenni sono oltre 13 milioni, di questa e di tante altre iniziative legislative che si ostinano a utilizzare termini incomprensibili?

Parole che vengono riempite di un potere esoterico, che le rende misteriose. E, per dirla tutta, la traslazione di alcuni lemmi in italianese genera delle vere e proprie mostruosità. Come Spending review che è diventata maccheronicamente “la spending”. Perché non chiamare riforma del lavoro il jobs act? Chi sa cosa significa class action? O escort? Non sarebbe meglio dire prostituta? Authority e austerity: vocaboli che fanno paura. E il bail in …. Non sembra forse una locuzione atta a ingannare il prossimo? In effetti lo è…. Prelievo forzoso…. Tanto fumo negli occhi…
E dire che siamo il Paese che ospita l’accademia della Crusca.

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Alessia Chinellato

Giornalista e #blogger, studio le ricadute che i #social network hanno sulla vita dell'uomo medio. Come lo aiutano, quanto lo illudono. Perché una marea di connessioni talvolta equivale al deserto relazionale. Nella prossima vita sarò The Hammer. Su Twitter @alechinellato

More Posts

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento