lunedì, 5 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Adozioni. Psi, un diritto
per single e conviventi
Pubblicato il 02-03-2016


Adozioni bambini-diritti-anonimatoIl ddl Cirinnà licenziato dal Senato col voto di fiducia della scorsa settimana, arriva giovedì in commissione giustizia alla Camera per l’iter conclusivo della legge che, secondo le previsioni, non dovrebbe subire modifiche ed è quindi lecito attendersi una approvazione in tempi rapidi.
Intanto però sta crescendo il dibattito sulle adozioni dopo lo stralcio dell’art.5 del pdl Cirinnà, quello cosiddetto della ‘stepchild adoption’, ovvero dell’adozione dei figliastri oggetto di una furibonda opposizione da parte delle opposizioni, soprattutto però di quelle che fanno riferimento a un’interpretazione conservatrice del cattolicesimo, ma anche trasversalmente nella maggioranza da parte di un pezzo di Ncd del gruppo dei cosiddetti ‘cattodem’.

Il Pd ha chiesto e ottenuto un’indagine conoscitiva in commissione a Montecitorio per avviare “una prima riflessione” sulla riforma della legge per le adozioni che dovrebbe introdurre anche la possibilità di adottare il figlio del partner nelle unioni omosessuali, ossia la stepchild adotpion.
“Ribadiamo il nostro no a ogni forma di adozione da parte di coppie formate da persone dello stesso genere”, ha ribadito Angelino Alfano, ministro dell’interno e leader di Ncd.
Il ministro della Giustizia Andrea Orlando da parte sua ha detto che il partito è al lavoro “su due disegni di legge: il primo sull’utero in affitto come reato universale (punibile in Italia anche se commesso all’estero). Il secondo sulle misure di sostegno fiscale alla famiglia e di aiuto alla natalità”.

Anche i socialisti hanno avanzato un progetto di legge. “Accanto alle unioni civili – ha affermato Riccardo Nencini, Segretario del Psi – bisogna approvare una buona legge che regolamenti finalmente le adozioni. Per dare la possibilità a conviventi dello stesso sesso o di sesso diverso di adottare un bambino. Abbassare l’età per l’adozione, vietare l’utero in affitto. Con lo scontro ideologico in atto non si sta offrendo un bello spettacolo al Paese. C’è di mezzo il bene dei bambini”.Il disegno di legge porta la firma oltre che di Nencini dei parlamentari del Psi Enrico Buemi, Pia Locatelli, Oreste Pastorelli e Fausto Longo e regolamenta le varie forme di adozione. I parlamentari, in una nota congiunta, si dicono “da sempre favorevoli a riconoscere gli stessi diritti per tutti i cittadini, senza discriminazioni, e convinti che la priorità sia la tutela dei diritti dei minori”. Con questo disegno di legge si prevede che sia per i single, che per i conviventi eterosessuali o omosessuali, sia prevista la possibilità di adottare un bambino, previa verifica dei requisiti essenziali previsti per una maggiore tutela del minore. “In tema di diritti, l’Italia sconta un ritardo straordinario e un  isolamento insopportabile rispetto all’Europa” – hanno aggiunto i parlamentari socialisti. “E’ un tema non più rinviabile”.

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento