martedì, 6 dicembre 2016
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Primarie Napoli. Dal Pd l’ultimo No a Bassolino
Pubblicato il 23-03-2016


Antonio Bassolino e Valeria Valente

Antonio Bassolino e Valeria Valente

La commissione di garanzia nazionale del partito democratico ha bocciato in modo definitivo l’ultimo ricorso presentato da Bassolino sulle primarie partenopee, riconoscendo come organo sovrano, in merito alla questione primarie, solamente il Comitato napoletano. La decisione è stata presa all’unanimità rigettando le accuse di presunte irregolarità alle primarie del 6 marzo a Napoli. Secondo quanto ha spiegato il presidente della commissione nazionale di garanzia del Pd, Gianni Dal Moro, l’organismo ha dichiarato la propria incompetenza ad affrontare il caso, rigettandolo. Nonostante ciò, il ricorso è stato giudicato anche nel merito stabilendo che le motivazioni addotte da Bassolino sono «infondate» perchè i singoli casi provati dai video non mettono in discussione il risultato, inoltre nei verbali i rappresentanti dell’ex sindaco non hanno contestato alcuna irregolarità. Anche sull’euro dato ad alcuni votanti la commissione ritiene che «è irragionevole considerare illegittimo il voto di un cittadino il cui contributo è stato pagato generosamente da un conoscente».Non si è fatto attendere la reazione di “Don Antonio” , che tramite il suo profilo Facebook non si dichiara sconfitto, ma pronto a scendere in campo anche senza il supporto dei Democratici: «Riflettiamo anche in questi giorni di festività pasquali su come continuare in ogni caso una battaglia per Napoli: etica, civile e politica».

«Dopo la pronuncia della Commissione nazionale di Garanzia, che conferma la correttezza e la legittimità dell’esito delle primarie a Napoli, mi auguro che si possano costruire tutte le condizioni utili a vincere la sfida di giugno»: così Valeria Valente (Pd), candidata a sindaco di Napoli, che aggiunge: «In questo senso, rivolgo un appello a tutti gli altri concorrenti delle primarie, a partire da Antonio Bassolino, affinché da oggi si possa lavorare tutti insieme per riportare il centrosinistra alla guida della città, nell’esclusivo interesse di Napoli».
Francesco Brancaccio

bce Berlusconi bersani camera CGIL crisi elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Grecia Grillo Inps ISIS ISTAT italia italicum lavoro Lega M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Nencini Onu Oreste Pastorelli pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia Sel senato socialisti Spagna UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento