mercoledì, 17 ottobre 2018
Facebook Spazio Twitter Spazio RSS Spazio
Opinioni e commenti
 

Scrive Adalberto Andreani:
L’accesso facilitato alla Giustizia
Pubblicato il 14-03-2016


Gentile Direttore,

Sinceramente non pare che l’attuale Governo, stia garantendo ai cittadini “l’accesso facilitato alla Giustizia”. Di contro e non di converso, per lo meno ai cittadini italiani, ma anche agli avvocati della mia generazione (attuali 50-60enni) tale accesso lo sta complicando oltremodo, e sento dire che molti se ne ricorderanno al momento del voto
In effetti mediazione, negoziazione assistita, processo telematico breve, processo telematico lungo oppure ordinario…e poi spese, disorganizzazioni varie, complicazioni di ogni giorno negli uffici e così via, rendono la vita difficile.
Senza polemiche, ma avendo il partito socialista, da sempre grandi avvocati e studiosi del diritto da Vassalli a De Martino, a Giugni e tanti altri… invito lo stesso Psi a differenziare la posizione sulla Giustizia, da quella del PD attuale, collocandola nell’alveo della tutela dei diritti dei cittadini italiani. IL Psi e il Pse non hanno nulla da imparare in questo settore, tant’è che oggi a distanza di anni la storia del nostro paese dà ragione alle posizioni degli anni 70 e 80.

Adalberto Andreani

Angela Merkel bce Berlusconi bersani CGIL crisi Donald Trump elezioni Enrico Buemi europa Forza Italia Francia Germania governo Inps ISTAT italia lavoro Lega legge elettorale Luigi di Maio M5S Marco Di Lello Matteo Renzi Matteo Salvini Nencini Onu Oreste Pastorelli Paolo Gentiloni pd pensioni Pia Locatelli pil psi Renzi Riccardo Nencini roma Russia senato Sergio Mattarella Silvio Berlusconi UE UIL Unione europea USA



Lascia un commento